Neurasthenia + Dragonhammer + Ivory Moon + Stick it out + Nowhere + Matley + Evergaze Ethernity

Data dell'Evento:
11.09.2010

 

Band:
Neurasthenia [MetalWave] Invia una email a Neurasthenia [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Neurasthenia [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Neurasthenia [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Neurasthenia
Dragonhammer [MetalWave] Invia una email a Dragonhammer [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Dragonhammer [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Dragonhammer [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Dragonhammer
Ivory Moon [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Ivory Moon [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Ivory Moon [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Ivory Moon [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Ivory Moon
Stick it out [MetalWave] Invia una email a Stick it out [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Stick it out [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Stick it out [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Stick it out [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Stick it out
Nowhere [MetalWave] Invia una email a Nowhere [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Nowhere [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Nowhere [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Nowhere [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Nowhere
Matley [MetalWave] Invia una email a Matley [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Matley [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Matley
Evergaze Ethernity

 

Luogo dell'Evento:
INIT

 

Città:
Roma

 

Promoter:
Spider Rock Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Spider Rock Promotion .
Extream Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Extream Agency

 

Autore:
Dust»

 

Visualizzazioni:
1878

 

Live Report

[MetalWave.it] Immagini Live Report: Nessuna Descrizione La collaborazione tra Spider Rock Promotion e Extreme Agency, porta in esclusiva per il pubblico romano la prima edizione dello Spider Rock Festival sabato 11 settembre all'Init di Roma, dove 7 gruppi musicali di spicco del rooster delle suddette agenzie si sono esibite in una splendida serata all'insegna del metal in molte sue sfaccettature:

EVERGAZE ETERNITY (Gothic Metal)
MATLEY (Alternative Metal)
NOWHERE (Thrash Metal)

STICK IT OUT (Glam Rock/Heavy Rock)
IVORY MOON (Power/Symphonic Metal)
DRAGONHAMMER (Power Metal)
NEURASTHENIA (Thrash Metal)

Fin dall'arrivo nella location, l'accoglienza è veramente molto calorosa: lo staff provvede immediatamente a predisporre gli spazi interviste programmati in precedenza in maniera estremamente professionale e precisa.
Salta subito all'occhio quello che è stato l'unico punto dolente del festival, aspetto che ormai affligge molte esibizioni su tutto il territorio italiano: sto parlando della presenza del pubblico troppo ridotta per la caratura della manifestazione e della qualità dei gruppi.

Appena il tempo di finire interviste e colloqui con lo staff e inizia l'esibizione del blocco Underground dei primi tre gruppi: tocca agli Evergaze ethernity rompere il ghiaccio con un pubblico decisamente poco numeroso, ma la performance non ne risente affatto, la band propone un eterogeneo mix di Gothic Metal veramente ben eseguito, dedicando molto spazio ad una sezione elettronica che rende molto interessante la loro proposta musicale. La serata continua con i Matley che, dopo la recente apparizione radiofonica su Metalwave On-Air, irrompe sul palco con il loro Alternative Metal decisamente fuori dagli schemi: tempi dispari, sonorità e ritmiche molto ricercate ed elaborate unite ad un carismatico Igor alla voce trasmettono un' incredibile energia al pubblico che, sebbene ancora poco numeroso, sembra gradire molto la performance.
Il tempo necessario per il cambio palco, appena sufficiente per farsi una birra e salgono sul palco i Nowhere; band di Milano originariamente dedita ad un thrash metal abbastanza classico, ma che già dagli ultimi lavori è migrata su sonorità Heavy di stampo abbastanza moderno. La performance nel suo complesso è sicuramente buona, inutile negare che la presenza scenica è quasi completamente legata alla figura di Ank (chitarra ritmica/voce) che si erge come front-man, anche se è apparso forse non al top della forma con la voce.
Si conclude qui l'esibizione del blocco Underground; veramente ottime band che hanno dato il loro meglio sul palco, anche se l'aspetto più scenografico rimane un punto su cui tutti e tre i gruppi dovrebbero prestare maggior attenzione.

Questa volta il cambio palco dura qualche minuto di più: i primi a salire sul palco sono gli Stick it Out, Glam Rock band di Roma accompagnata da un numero di sostenitori abbastanza alto. Appare evidente che la qualità scenica dell'esibizione si alza parecchio: come ogni gruppo principalmente Glam infatti, la band sfoggia un look decisamente appariscente e ricercato offrendo una performance molto dinamica e coinvolgente. Anche qui, il lavoro del frontman viene svolto in maniera impeccabile da Dave E. Dee che fa veramente divertire il pubblico.
Il successivo gruppo a salire sul palco sono gli Ivory Moon, gruppo symphonic Metal che però, forse a causa di un palco ristretto per sette componenti, non riesce a smuovere molto il pubblico anche se la carica di emozioni trasmesse è sicuramente molto forte viste le numerose sfumature proposte con ottime tastiere e due ottime voci in grado di costruire melodie estremamente coinvolgenti.
Per tutta la performance, la componente poetica e sognante fa decisamente da padrona, ma probabilmente il pubblico presente in prospettiva di ascoltare gli ultimi due gruppi non si è lasciata trasportare troppo: in effetti non gli si può dare torto, visto che a salire sul palco immediatamente dopo gli Ivory Moon sono i Dragonhammer con il loro Power/Epic, la band, il cui prossimo lavoro è atteso con molta impazienza, regala una performance veramente perfetta sotto ogni punto di vista: potenza nelle ritmiche e tempi incalzanti perfettamente in grado di alternarsi a fraseggi eleganti e raffinati donano momenti di vero piacere per gli amanti del genere.
Il rapido e drastico cambio genere che si ha modo di ascoltare con l'inizio della performance dei Neurasthenia, headliner del festival, con il loro Thrash metal, ha veramente dell'incredibile: l'esibizione è terribilmente devastante, i riff taglienti come lame, le sonorità grezze e ritmiche frenetiche rendono la band un vero carro armato sul palco oltre ad offrire una presenza scenica degna dei pilatri del Thrash. Certo non c'è da stupirsi, infatti la band vanta un'invidiabile serie di tour a fianco di Flotsam and Jetsam, Exciter, Exodus e molti altri, perciò concludono in maniera poderosa questo bellissimo concerto.

Si conclude qui la prima edizione dello Spider Rock Festival , manifestazione che spero possa diventare un appuntamento fisso vista l'organizzazione impeccabile e l'indiscutibile qualità dei gruppi; magari questa prima data potrà servire a portare un numero sempre maggiore di spettatori a sostenere una scena più o meno Underground ricca di ottime band come quella italiana.

 

Immagini della Serata

 

Recensione di Dust Articolo letto 1878 volte.

 

Articoli Correlati

News
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.