Nowhere «No prayer for the buyer!» (2006)

Nowhere «No Prayer For The Buyer!» | MetalWave.it Recensioni Autore:
FallenAngel »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
1093

 

Band:
Nowhere
[MetalWave] Invia una email a Nowhere [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Nowhere [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Nowhere [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Nowhere [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Nowhere

 

Titolo:
No prayer for the buyer!

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Diego :: batteria
Enrico :: voce & strumenti etnici
Mauro :: chitarra
Paolo :: voce & effetti
Simone :: basso

 

Genere:

 

Durata:
11' 41"

 

Formato:

 

Data di Uscita:
2006

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

I Nowhere nascono nel lontano 1995 ed ora ci propongono questo “No prayer for the buyer!”, tre brani di thrash metal che spesso sfocia nel nu metal più potente.
“Master of betrayal” è senza ombra di dubbio una canzone molto varia sotto tutti gli aspetti; momenti maggiormente melodici si alternano a parti più ritmate ed energiche proponendo così un controsenso molto piacevole. In parecchi frangenti il brano ricorda molto gli Slipknot sia per quel che concerne il sound, sia per quanto riguarda alcune soluzioni innovative e particolarmente moderne.
Discorso completamente differente deve essere fatto per “Declaration” in cui spuntano qua e là momenti quasi grunge che comunque non stonano con il resto del sound che viaggia sempre verso lidi thrash della nuova generazione. Particolarmente apprezzabili, in questo caso, sono i cori polifonici studiati nei minimi particolari e di sicuro impatto.
Il demo termina con “Starks & strikes”, canzone che scimmiotta la mentalità statunitense; il brano in questione ha un sound puramente nu metal ad eccezione della linea vocale; gli innumerevoli cambi di tempo rendono il tutto particolarmente interessante e piacevole allontanando qualsiasi sentore di noia. Unico punto non molto convincente risulta essere la voce che, in certi momenti, perde di incisività a causa del suo eccessivo andamento cantilenante.
Questo “No prayer for the buyer!” è quindi un discreto lavoro che riesce a spaziare attraverso svariati generi senza eccessivi problemi; in alcuni momenti il sound della band non convince in toto, a causa di alcune imperfezioni che possono essere tranquillamente eliminate in sede di una nuova registrazione.

Track by Track
  1. Declaration 70
  2. Starks & strikes 65
  3. Master of betrayal 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 78
  • Qualità Artwork: 66
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
72

 

Recensione di FallenAngel » pubblicata il --. Articolo letto 1093 volte.

 

Articoli Correlati

News
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.