DragonhammeR «The Blood Of The Dragon (MMXV edition)» (2015)

Dragonhammer «The Blood Of The Dragon (mmxv Edition)» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
25.04.2015

 

Visualizzazioni:
1135

 

Band:
DragonhammeR
[MetalWave] Invia una email a DragonhammeR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di DragonhammeR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di DragonhammeR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di DragonhammeR

 

Titolo:
The Blood Of The Dragon (MMXV edition)

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Gae Amodio :: Bass
Alex Valdambrini :: Keyboards
Milko Morelli :: Drums, Percussion
Max Aguzzi :: Guitars, Vocals

 

Genere:
Progressive Power Metal

 

Durata:
57' 54"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
19.01.2015

 

Etichetta:
My Kingdom Music
[MetalWave] Invia una email a My Kingdom Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di My Kingdom Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di My Kingdom Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di My Kingdom Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di My Kingdom Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di My Kingdom Music

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Ristampa da parte della My Kingdom Music di questo bell’album power metal della band capitolina chiamata Dragonhammer, che nel 2001 ricordo che fece parlare un bel po’ di sé grazie a un album come questo, fondamentalmente autoprodotto (almeno così si sapeva), e comunque molto ben registrato e coinvolgente, che spaccò e si fece sentire in giro come poté, ma non più di tanto proprio per via del fatto che, cari attuali teenagers, in quegli anni non c’erano smartphone, internet veloce, app, facebook e social network di qualsiasi tipo: potevi solo sperare nella carta stampata e poco più. Per questo motivo probabilmente, oltre che il fatto che la società in quegli anni era più lenta e passava le giornate a masturbarsi mentalmente su quel gruppo o quel cd in attesa che ne uscisse un altro, i Dragonhammer si fecero notare ma fino a un certo punto. E comunque ciò non impedì alla band di vendere più che bene, visto che si parla di 6000 copie vendute, che per un cd autoprodotto al debutto non mi sembra male.
E non potrebbe essere altrimenti: con la cultura musicale di oggi, “The blood of the dragon” sarebbe considerato una bomba. Sembra tranquillo nell’opener “Legend”, ma esplode nella magnifica “Dragonhammer” e nella basilare ma invero benissimo fatta “Age of glory”, per poi andarsi a confermare nella magnifica coralità estremamente eighties di brani come “Scream”, “You kill” (la quale è anche accompagnata da un ottimo organo) e “Fire”, senza dimenticare l’oscurità di “black sword” e della grandissima “Blood in the sky”, che attualmente vedrei molto bene ad un concerto come l’Heavy Metal Night, che viene suonata con un sacco di defenders che pogano, tanta è la riuscita di questa canzone come inno heavy metal. E per confermare tutto, ecco a voi due estratti di ciò che questa band sa suonare da live sotto forma di bonus tracks incluse in questa edizione dell’album.
Mi ha fatto davvero piacere ascoltare di nuovo quest’album. Bei ricordi del buon vecchio power da custodire gelosamente, prima che bands come i Dragonforce e qualcun altro lo riducessero al rango di “metal per nerds”.

Track by Track
  1. Legend 75
  2. It’s War - Intermezzo S.V.
  3. DragonHammer 80
  4. Age of glory 80
  5. Scream 80
  6. You kill 80
  7. Black Sword 80
  8. Fire 75
  9. Blood in the sky 85
  10. In your eyes 75
  11. Dragonhammer (live) 80
  12. Scream (Live) 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
78

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 25.04.2015. Articolo letto 1135 volte.

 

Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.