«TOTAL METAL FESTIVAL 2014: Day 2»

Data dell'Evento:
20.07.2014

 

Nome dell'Evento:
TOTAL METAL FESTIVAL 2014: Day 2

 

Band:
Moonspell
Annihilator
Coldsteel
Domine Nation
Ecnephias [MetalWave] Invia una email a Ecnephias [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Ecnephias [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Ecnephias [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Ecnephias [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Ecnephias
Rain [MetalWave] Invia una email a Rain [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Rain [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Rain [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Rain [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Rain
Desert
Psycholies
Andromeda [MetalWave] Invia una email a Andromeda [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Andromeda [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Andromeda [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Andromeda
Aggravator
Mindthreat
Symbolyc [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Symbolyc [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Symbolyc [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Symbolyc
Dangerego [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Dangerego [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Dangerego
Carboncoke
4bitten
Domination
Black Propaganda [MetalWave] Invia una email a Black Propaganda [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Black Propaganda [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Black Propaganda [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Black Propaganda
Embryo [MetalWave] Invia una email a Embryo [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Embryo [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Embryo [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Embryo [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Embryo [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Embryo
The Strigas [MetalWave] Invia una email a The Strigas [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di The Strigas [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di The Strigas
Black Inside [MetalWave] Invia una email a Black Inside [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Black Inside [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Black Inside
No More Fear [MetalWave] Invia una email a No More Fear [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di No More Fear [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di No More Fear [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di No More Fear
Lykaion [MetalWave] Invia una email a Lykaion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Lykaion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Lykaion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Lykaion

 

Luogo dell'Evento:
Piscine Comunali

 

Città:
Bitonto (BA)

 

Promoter:
Total Metal Festival [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Total Metal Festival .
Vivo Management [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Vivo Management

 

Autore:
Haunted»

 

Visualizzazioni:
2135

 

Live Report

[MetalWave.it] Immagini Live Report: The Stage La giornata di domenica inizia presto, alle 8 erano quasi tutti in piedi: stanati dal caldo e costretti ad uscire dalle tende, in poco tempo tutti in fila per cornetto e cappuccino come nella miglior tradizione italiana, una doccia e di nuovo pronti per ributtarsi nella mischia o fare acquisti alle bancarelle.
La giornata scorre tranquilla sotto il sole cocente, con le band che si alternano fin dal mattino con più o meno pubblico a seguirli, in attesa degli headliner della serata.
Tra le band che si sono fatte valere maggiormente annoveriamo Likaion, Rain, Ecnephias, 4Bitten e segnaliamo il forfait degli Aggravator, i quali non hanno suonato, anticipando di mezz’ora tutti i concerti del pomeriggio.

Verso sera salgono sul palco, direttamente da Long Island - New York, i Cold Steel, autori di un groove thrash metal molto caratteristico della east coast americana. Con solo un disco all’attivo in 28 anni di carriera, numerosi EP e demo, i Cold Steel hanno dato prova di tecnica e presenza scenica, alternando pezzi propri al side project del chitarrista e del bassista (veramente valido), per un ora di intrattenimento prima di lasciare il palco ai canadesi Annihilator.
Vi dirò: questi il thrash sanno bene come si suona! Nel pomeriggio per la band di Jeff Waters c’era una fila lunghissima al meet and greet (tanto che sotto al palco erano rimasti veramente in pochi), e questo ci fa capire quanta gente aspettasse la band! Nonostante ci fosse meno affluenza rispetto alla serata di sabato, senza dubbio è stato un signor concerto: un'ora di thrash metal, 25 anni di storia raccontata ai posteri nel migliore dei modi, da “King of The Kill”, “Deadlock”, “Ultraparanoia”, “Alison Hell”, insomma tanta roba! Quest’anno al TMF hanno fatto centro con le band, decisamente una migliore dell’altra, e infatti si finisce alla grande con Fernando Ribeiro e soci.
È il turno dei portoghesi Moonspell. Lo ammetto: ero molto scettico nei loro confronti. Avevo avuto solo un'altra occasione di vederli dal vivo, qualche anno fa al Wacken Open Air e non mi avevano convinto molto... ed invece questa volta mi sono ricreduto alla grande! Veramente un bellissimo concerto, pieno di atmosfera e per niente scontato.
La band ha suonato molti pezzi storici iniziando con “Axis Mundi” (dal loro ultimo lavoro “Alpha Noir- Omega White”), poi si va avanti con pezzi piu o meno classici come “Awake”, “Opium”, “Love Is Blasphemy” e ancora “Em Nome Do Medo”, “Vampiria”, grande risposta del pubblico che canta la maggior parte delle canzoni insieme alla band per poi andare verso la fine del festival con “Ataegina” (la canzone che non ti aspetti decisamente, bonus track della ristampa digipack del loro primo disco “Wolfheart”) e per finire, finale col botto direi, “Alma Mater” e “Full Moon Madness” ci stanno benissimo, chiudendo quella che è stata una delle migliori band del festival.

E tra le ultime birre e cibo vario dagli stand gastronomici piano piano la gente si ritira alle proprie tende, felici, stanchi e con il collo indolenzito come giusto che sia... e consapevoli di tornare presto alla propria quotidianità! Speriamo di trovare la stessa atmosfera il prossimo anno.
Magari con un po più di gente!!!

Alla prossima!

 

Immagini della Serata

 

Recensione di Haunted Articolo letto 2135 volte.

 

Articoli Correlati

News
Concerti