Intervista: Lykaion

Nessuna Descrizione Reduci da un bel live, ed un'ottima occasione d'aprire in casa per gli Extrema sabato 12/01/2013 al Jailbreak Live Club di Roma; i passionali Lykaion sono ben lieti di farsi intervistare l'ormai domenica successiva al concerto. Caratterizzati da un gran gusto, ed un'indubbia sensibilitá, la band ha incantato il pubblico del Jailbreak con canzoni evolventi in lotta tra melodie, e tenacia, e coadiuvate da testi profondi mai banali! Tuttavia, a modesto parere del sottoscritto, era un gruppo fuori contesto. Quindi, quale miglior opportunitá per riscattarli?

 

Presentatevi un secondo, sia personalmente che collettivamente. Chi siete?

- Andrea (Alberati), batteria dei Lykaion-
Fabio (Valentini), chitarra-
Valerio (Miseferi), basso-
Alessandro (Sforza), chitarra e voce.

Ok, come siete arrivati fin qua?

- Alessandro: Ci siamo conosciuti tanti tanti tanti anni fa, abbiamo realizzato svariati demo, ora siamo arrivati al primo album, ne siamo profondamente orgogliosi; e stamo preparando il secondo, che sará molto megliodel primo, anche se molto diverso. Peró... é tutto meraviglioso!

Diverso per tematiche, o... che cosa?

- Andrea: Per stile...
- Alessandro: ...É diverso fondamentalmente perché il primo ha una vena molto hard rock, ed anche thrash, se vuoi. Il secondo, invece, ha una vena anche più... diciamo doom se vuoi da una parte, ed anche...
- Fabio: ...Dark.
- Alessandro: ...e dark. Sará più lento, generalmente più lento rispetto al primo. Quello senz'altro.

Ma più intenso? Con più cura nei particolari, immagino...

- Alessandro: Si, esatto! Bravo, hai colto!
- Andrea: Più curato nell'atmosfera.
- Alessandro: Si, molto. Veramente molto.

Quindi la produzione dovrá avere un "responsabile" d'eccezione, qualcuno che sia esperto...

- Alessandro: Ancora non abbiamo deciso...

Valuterete...?

- Alessandro: Si, valuteremo. Abbiamo fatto una pre-produzione per quanto riguarda tutti questi brani...e...niente, ci saranno molte tastiere, e molte diverse chitarre... così come molte... insomma. Belle cose!

Sentiremo atmosfere oniriche?

- Alessandro: Si, decisamente oniriche, l'idea é quella!

E che pensate succederá l'indomani?

- Alessandro: Eh io spero de morí [risate fragorose mie, e degli altri componenti]...peró fondamentalmente non penso succeda...
- Valerio: Anch'io lo spero.
- Fabio: Non penso che si possa essere immortali, che é difficile...
- Alessandro: Ma guarda: se soppravvivo (all'indomani), vado a fare una bella passeggiata al mare, ed a pensare ai testi che devo scrivere, perché sto un pó in arretrato... [risate accondiscendenti]

...Mmh, bene bene! E voi?

- Andrea: E noi... anche, ci uniamo al suo pensiero.
- Valerio: Al mare?
- Alessandro: ...Ma vieni al mare con me...!
- Andrea: Tutti al mare!
- Alessandro: ...ci andiamo insieme?
- Fabio: Questo s'accolla.
- Valerio: No no no no...
- Alessandro: Andiamo a Santa!!...a Santa Severa?

E in un domani un pó più lontano? Cosa pensate accada? Per esempio dopo l'uscita del nuovo album... . Avete delle idee, o...

- Andrea: Ma... diciamo che a dire il vero noi siamo abituati a fare le nostre cose un passo alla volta, non é che guardiamo troppo avanti. Facciamo le cose piano piano, e poi vediamo quello che viene; insomma non é che al momento...
- Valerio: É un diplomatico...
- Andrea: ...al giorno d'oggi uno puó pensare di fare chissá che, peró diciamo sarebbe giá una gran conquista riuscire ad auto...

...produrvi?

- Andrea: ...produrci? No,magari no. Autofinanziarci nelle piccole cose, insomma sarebbe giá un gran passo; ma anche riuscire un pó a vedere fuori dall'Italia facendo una data; avere un pó più di visibilitá estera...
- Alessandro: ...[scherzoso] trovare un lavoro...

Fin'ora non ci siete stati?

- Alessandro: No, fuori dall'Italia no.

In quale anno vi siete formati?

- Andrea: Ma guarda, come gruppo suoniamo da una cifra di tempo; peró in realtá con questa formazione da un pó dopo...
- Alessandro: ...2005. Dal 2005 la formazione é stabile più, o meno come la vedi; e con me alla voce dal 2009. E con lui da qualche mese. [lievi risate] É Valerio "Rippera", una garanzia; una persona molto bella tra l'altro, é anche un ragazzo molto bello! Al basso! É forte, é forte, decisamente.

Come valutate la serata appena conclusasi? Che ricorderete, anche tra 10 anni?

- Alessandro: Che ricorderemo? [ride] Che avevamo un sacco di paura perché non ci partivano le basi fondamentalmente...
- Fabio: ...vari problemi tecnici. Quindi sono stato un'ora e mezzo dietro all'amplificatore mentre gli altri suonavano tentando di sistemre il computer.
- Alessandro: No, veramente! Lui epico! É stato tutto il tempo nascosto dietro una torre di... roba...
- Fabio: ...a provare a sistemare il computer.
- Alessandro: ...a provare a sistemare il computer perché non riconosceva 'Nuendo', e...
- Fabio: Infatti ho ripristinato Windows al...1942, peró...
- Andrea: …avevamo basi, diverse chitarre, tastiere che peró...insomma abbiamo dovuto fare a meno di ció.
- Alessandro: Ci riconosceva il 'D'Annunzier' [risate accondiscendenti], peró il 'Nuendo' no, proprio per niente... .

E come nascono i pezzi vostri? C'é un metodo di base, o... vi affidate un pò al fato?

- Fabio: No....
- Alessandro: No.
- Fabio: ... diciamo: una buona parte dei pezzi la compone direttamente lui Alessandro.
- Alessandro: Guarda, ci stanno 2 metodologie fondamentalmente: molto spesso capita direttamente che io componga sul computer, e porti il pezzo giá fatto. Invece, per quanto riguarda la sala prove, capita anche che alcuni pezzi nascano proprio jammando insieme.
- Andrea: In sala magari portiamo un riff, un'idea.
- Alessandro: C'é un riff,un'idea, e poi viene sviluppata. Per esempio Nothin' but death, la title track del primo album, é nata proprio in questa maniera.

Ho capito. E ci vuole molto tempo per rimasterizzarla, per renderla definitiva?

- Alessandro: No no, in realtá siamo molto prolifici da questo punto di vista, cioé non ci piace molto tergiversare su un singolo pezzo.
- Andrea: Non ci piace ritoccare più volte lo stesso pezzo perché poi va a finire, magari, che parde la... l'intenzione originale!
- Alessandro: Si! Siamo dei grandi estimatori della spontaneitá! [Fabio ed Andrea ridono] Bisogna essere sinceri. - Alessandro: Cioé intendo: quando t'arriva direttamente in testa vuol dire che va bene, se ci devi lavorare troppo vuol dire che... lascia perdere.

Peró forse a volte é meglio insistere...o sbaglio?

- Fabio: Mah, in qualche caso si...
- Alessandro: ...puó darsi..
- Fabio: ...peró noi facciamo una sorta di...selezione all'origine, nel senso: andiamo in sala, magari tiriamo fuori il pezzo, ce lo risentiamo, se non ci piace lo scartiamo. Invece se ci stanno delle idee che ci convincono le sviluppiamo...
- Andrea:...diciamo che le...
- Alessandro: Ce ne stanno anche tante che magari rimangono in stand by per parecchio tempo, poi arriva il momento in cui siamo più maturi mentalmente, e poi...non so che cosa...! ...magari lo concludiamo, e ci piace.
- Andrea: O magari semplicemente s'adattano meglio a ció che vogliamo lí al momento. Capito? Anche nell'album nuovo ci sono delle idee che sono precedenti anche all'album prima (Nothin' But Death); solo che in quell'album non ce le vedevamo, cioé non suonavano, sarebbero state forzate mentre adesso...
- Alessandro: ...abbiamo avuto diciamo la maturitá per portarle a termine, e valutarle per quello che effettivamente erano.

Va bene. Vi lascio carta bianca per l'ultima cosa da dire, e per chiunque voglia approcciarsi a voi; o qualunque cosa vogliate, saluti...

- Alessandro: Ah: fondamentalmente siamo il gruppo più importante...che esista sul pianeta terra... [risate di cuore]
- Andrea: No no no, facciamola finita. Falla finire a Valerio va. [risate più forti, e calorose]
- Alessandro: Ah Valerio...prego!
- Valerio: Beeh, che dire? Dopo quello che ha detto il "Vampi" possiamo anche dire...
- Alessandro: Vabbé, siamo un gruppo fondamentalmente interessante, andateci a seguire sulla nostra pagina facebook, you tube, e tutto quanto.
- Andrea: Lykaion.
- Alessandro: Insomma: non ve ne pentirete, non ve ne lamenterete; e...tutti vivranno meglio.
- Andrea: Si si... [e scoppiano le ultime risate dell'intervista]

Altre Immagini

 

Intervista di Markiyan Articolo letto 1652 volte.

 


Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.