Varego «Blindness of the Sun» (2013)

Varego «Blindness Of The Sun» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Dust »

 

Recensione Pubblicata il:
11.09.2013

 

Visualizzazioni:
1501

 

Band:
Varego
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Varego [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Varego [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Varego

 

Titolo:
Blindness of the Sun

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Vocalist: Davide Marcenaro
Guitar: Alberto Pozzo
Guitar: Gerolamo Lucisano
Bass: Marco Red Damonte
Drums: Simon Lepore

 

Genere:
Progressive Post Metal / Sludge

 

Durata:
20' 20"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
02.09.2013

 

Etichetta:
Argonauta Records
[MetalWave] Invia una email a Argonauta Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Argonauta Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Argonauta Records

 

Distribuzione:
Masterpiece Distribution
[MetalWave] Invia una email a Masterpiece Distribution [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Masterpiece Distribution [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Masterpiece Distribution [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Masterpiece Distribution

 

Agenzia di Promozione:
Nee-Cee Agency
[MetalWave] Invia una email a Nee-Cee Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Nee-Cee Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Nee-Cee Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Nee-Cee Agency

 

Recensione

I liguri Varego, band che prende nome da un termine (ligure) che si riferisce all’euforbia, pianta con proprietà sia tossiche che catartiche, si formano nel 2009 da un primo momento Post Metal, arrivano alla pubblicazione di “Tumultum”, primo lavoro di debutto. Oggi, dopo appena un anno, i ragazzi ci propongono il loro nuovo EP “Blindness of the Sun”, che racchiude quattro brani dai contenuti mistici e spirituali. Non ho avuto modo di reperire informazioni sul primo lavoro, ma basandoci su questo breve ascolto disponibile si intuisce una buona creatività della band e una certa capacità di unire vari elementi di Sludge, Doom e sonorità in generale molto cupe e Dark: ovviamente il risultato non può affiorare tramite quattro brani (di cui uno di intermezzo completamente strumentale e ambient), soprattutto in virtù della complessità della proposta musicale dei Varego, ma ad ogni modo, il risultato c’è e si sente.
La qualità audio, pur essendo un EP non è particolarmente curata, quindi non esalta le caratteristiche del sound della band, limitandosi allo stretto necessario per proporre un prodotto ascoltabile e che possa dare una chiara idea dell’impronta stilistica e del genere.
Quello che manca veramente è l’assenza di elementi capaci di dare valore aggiunto ai brani, pur avendo ascoltato il disco varie volte, non si assimila molto e soprattutto, non rimangono sezioni capaci di colpire veramente.
Ottimo il lavoro sulla grafica; la copertina presenta uno stile ricercato che richiama immagini da libri di D&D che colpiranno immediatamente gli appassionati di giochi di ruolo, in più si presta bene per proporre musica dagli elementi “mistici e spirituali”. Un disco da appassionati del genere, nient’altro da aggiungere.

Track by Track
  1. Hesperian 60
  2. Secrets Untold 65
  3. The Flight Of The I 60
  4. Of Drowning Stars 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 65
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 65
Giudizio Finale
68

 

Recensione di Dust » pubblicata il 11.09.2013. Articolo letto 1501 volte.

 

Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.