Necrofili «Promo 2008» (2008)

Necrofili «Promo 2008» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
777

 

Band:
Necrofili
[MetalWave] Invia una email a Necrofili [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Necrofili [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Necrofili [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Necrofili [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Necrofili [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Necrofili

 

Titolo:
Promo 2008

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Carlo Pelliccia :: Vocale & Guitars
Alessandro Rossi :: Guitars
Andrea Salvi :: Bass
Marco Dalmasso :: Drums

 

Genere:

 

Durata:
25' 17"

 

Formato:

 

Data di Uscita:
2008

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

I Necrofili sono una band di Rieti formatasi nel 2005 che dopo un album autoprodotto, un singolo registrato come inno per una tifoseria locale (?!?), e dopo uno split a cura della SG Promotion, si ripresentano ora con questo nuovo promo con il quale cercano di trovare una casa discografica.
Sin dalla prima canzone, tuttavia, la musica dei Necrofili qui proposta presenta diverse luci ed ombre: il thrash che infatti i Necrofili propongono parte sempre bene, con riff di chitarra che rimandano ai grandi classici del thrash anni ’80, tuttavia però i loro brani quasi sempre non continuano a tritare le ossa, anzi si perdono dentro a passaggi più lenti che forse non sono male, ma che smorzano parecchio l’impatto dei brani stessi. Il primo brano fa un po’ da dimostrazione a quanto detto: inizia per l’appunto bene, ma si dilunga troppo quando potrebbe essere più conciso, e il risultato si manifesta tremendamente dispersivo. La band dice di essere anche affascinata dall’utilizzo di parti più melodiche e di strutture progressive, che però in questo “Promo 2008” per me non lasciano una traccia apprezzabile. Altrove, invece, i Necrofili non vanno proprio bene, e mostrano delle cadute di tono francamente banali, come “Crucify” che addirittura mette in apertura un riff praticamente identico a “Raining blood” degli Slayer (!!!), e come lo stacco pulito di “D-generation”, fuori contesto e purtroppo anche suonato male, con un errore (forse della ritmica) incomprensibile, visto che i Necrofili sono musicisti apprezzabili. Non aiuta uno screaming buono e capace di scrivere buone metriche, ma troppo gracchiata e alta.
Chiaramente le doti positive dei Necrofili ci sono, e sono date da una songwriting che comunque non è affatto male quando non si perde in divagazioni varie (bella per esempio la conclusiva “Signore del tempo” e il finale melodico di “D-generation). Il caso dei Necrofili è quello di una band che nonostante tutto, non ha ancora acquisito la piena maturità e naturalezza in fase di composizione, e secondo me (se mi è permesso) si butta in sperimentazioni che tutto sommato non sono il campo preferito dei Necrofili.
In conclusione: per le azzeccate mazzate thrash presenti qua e là in tutto il promo, i Necrofili riescono ad arrivare alla sufficienza, ma se vogliono ambire a qualcosa di più, devono lavorare un po’.

Track by Track
  1. Fleshweak 67
  2. Full Thoughts Overflow 70
  3. Crucifiy 55
  4. D-Generation 58
  5. Signore del Tempo 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 90
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
70

 

Recensione di Snarl » pubblicata il --. Articolo letto 777 volte.

 

Articoli Correlati

Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.