Kuadra «Il Bene Viene per Nuocere» (2013)

Kuadra «Il Bene Viene Per Nuocere» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Jezebel »

 

Recensione Pubblicata il:
24.07.2013

 

Visualizzazioni:
1224

 

Band:
Kuadra
[MetalWave] Invia una email a Kuadra [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Kuadra [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Kuadra [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Kuadra [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Kuadra [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Kuadra

 

Titolo:
Il Bene Viene per Nuocere

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Y - Voce
Zavo - Chitarra
Kim - Basso
Krab - Electro
Van - Batteria
Hyde - Chitarra

 

Genere:
Rapcore / Metal / Nu Metal

 

Durata:
39' 24"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
20.05.2013

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
Zimbalam
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Zimbalam [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Zimbalam [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Zimbalam

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Il crossover (o rapmetal), retaggio degli anni ’90, è uno stile che riesce a congiungere rabbia sonora e rabbia lirica e, benché non sempre semplice da assemblare, risulta il più delle volte molto immediato e, per questo, è facile per l’ascoltatore immedesimarsi. Il secondo album dei Kuadra “Il bene viene per nuocere” ha tutte le carte in regola per inserirsi nella scia di questo genere. Tutto l’album è pervaso da riff metal immediati, basici, netti, adatti a far da base al fiume di parole che sgorga e, a volte, sommerge i brani. Lyrics ispirate da fatti, rabbia e frustrazione quotidiana che sanno di vita di quartiere/provincia ma assumono, grazie alla base distorta, un’identità più prorompente, più universale. Il cantato va dal rap al parlato, dal fraseggio melodico al semiscream, le chitarre spaziano dai riff tirati a quelli melodici, rimanendo sull’attenti, sempre pronte ad esplodere quando le vocals vanno all’attacco. La dichiarazione d’intenti del gruppo di Vigevano è contenuta nel primo brano “Il bene”. “Crash test” e “Lo sciamano” hanno una base distorta in cui avviene una trasfusione binaria di rabbia dalle chitarre alla voce e viceversa. “Lasciami entrate” vira verso il numetal con chitarre e ritmica in sincro con le rhymes, la voce non si rinchiude nel serrato rap ma segue da vicino il dipanarsi delle battute sfoderando un parlato graffiante e un ritornello cantato. In “Molotov” le vocals diventano rap velenoso ed esplicito, accompagnato da riff cupi . Dopo un brano strumentale con inserti della voce di Thomas Sankara, rivoluzionario africano, si continua con “Cervelli in vasca” e “La culla”, brani prevalentemente melodici, con un ritornello accattivante e ipercritico nel primo e ritmi ragionati e vocals doppiate nel secondo. “Nuove cure mortali” è invece più cadenzato, con una struttura ad incastro che alterna slanci cattivi a momenti di quiete inquieta. Nelle due canzoni che chiudono l’album il messaggio da passare diventa sempre più urgente: “I nostri eroi” lo fa avvicinandosi piacevolmente allo stile Rage against the machine, mentre “Correre correre” si tinge di ritmi diversificati e vivaci. Gli spunti (intellettuali e non) sono buoni ed è evidente che alla parte vocale viene affidato il compito e il piacere di arrabbiarsi. All’interno di questo album è comunque presente una continua oscillazione tra il prevalere di uno stile (rap) o dell’altro (metal) che provoca alcune vertigini e sfuma i confini netti delle canzoni.

Track by Track
  1. Il bene 70
  2. Crash test 70
  3. Lasciami entrare 75
  4. Lo sciamano 70
  5. Molotov 70
  6. Thomas Sankara S.V.
  7. Cervelli nella vasca 65
  8. Nuove cure mortali 70
  9. La culla 65
  10. I nostri eroi 75
  11. Correre correre 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
70

 

Recensione di Jezebel » pubblicata il 24.07.2013. Articolo letto 1224 volte.

 

Articoli Correlati

Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.