Rexor «Nox obscura sortis» (2012)

Rexor «Nox Obscura Sortis» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
1053

 

Band:
Rexor
[MetalWave] Invia una email a Rexor [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Rexor [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Rexor

 

Titolo:
Nox obscura sortis

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Disangelium :: Bass
Dionysos :: Drums
Asmodeus :: Guitars
Storm :: Guitars
Hate :: Vocals

 

Genere:

 

Durata:
18' 8"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
2012

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Ottimo EP dai fiorentini Rexor, che non paghi del loro buono (e piuttosto recente) full length “Ain” continuano a battere chiodo col loro black metal. In questo caso l’operazione discografica è un po’ stringata, visto che parliamo di solo 2 brani nuovi, un rifacimento di un brano vecchio e una cover dei sempre ben accetti Bathory.
Poco da dire: l’ascolto dei brano promette scintille e conferma lo status di una band che già suscitò il mio personale interesse con il precedente full length, e che in questa release propone un black metal indubbiamente svedese per le velocità raggiunte dalla batteria e anche per i riffs, paragonabili agli ultimi Setherial e ai nostrani Divine Codex, la cui title track costituisce il brano migliore a causa di una efferatezza sonora e di una ricerca di idee compositive interessanti, come il riff finale che evolve in chiusura verso un arpeggio su cui la canzone finisce.
A causa dell’esiguità del materiale proposto, non c’è molto altro da dire su questo disco, se non che il talento e la propria personalità questa band sembrerebbe averli, tangibili perfino nel rimaneggiamento di “Equimanthorn”, proposta al doppio della velocità e con una resa sonora precisa e ben lavorata. Rimaniamo sintonizzati su questa band in attesa del prossimo disco, da me atteso. Avanti così!

Track by Track
  1. Versus Daemonium 75
  2. Nox Obscura Sortis 80
  3. In the forgotten depths 2012 70
  4. Equimanthorn (Bathory cover) 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
72

 

Recensione di Snarl » pubblicata il --. Articolo letto 1053 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.