Rhetorica «Ganduri (Thoughts)» (2005)

Rhetorica «Ganduri (thoughts)» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Heresy »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
815

 

Band:
Rhetorica
[MetalWave] Invia una email a Rhetorica [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Rhetorica [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Rhetorica

 

Titolo:
Ganduri (Thoughts)

 

Nazione:
Romania

 

Formazione:
Otto Ullmann - voce, chitarra
Dan Craciun - voce
Mihai Tivadar - tastiere
Dani Prikop - chitarra
Pal Novelli - basso
Ciprian Tarta - batteria

 

Genere:

 

Durata:
52' 0"

 

Formato:

 

Data di Uscita:
2005

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Eccomi qui a parlarvi di questo progetto rumeno nato nel 1997 dai membri di due altri gruppi, i Dirty Shirt e i Legion, per aprire un concerto. Da quell'occasione e dal successo avuto i Rhetorica sono diventati un vero e proprio gruppo che in quegli anni si è esibito anche parecchio dal vivo. Nel 2004 sono arrivati dopo un periodo di pausa alla registrazione di questo loro debutto, "Ganduri (Thoughts)".
Il disco è una specie di "concept-album" di 18 pezzi tutti legati tra loro, e tutto incentrato sull'esistenza di un uomo e sui suoi dubbi: questo è quanto riporta la bio, non posso parlarvi infatti dei testi perché nel promo non sono inclusi e comunque il cantato è in rumeno (quindi non potrei comunque!!!), così come i titoli dei brani sul promo sono sia in rumeno che in inglese (ho riportato solo quelli in inglese). Come genere siamo nel campo del rock progressivo, al quale si uniscono anche influenze più varie, sia atmosferiche che sonorità maggiormente hard rock ("So Hard" sembra praticamente un tributo strumentale ai Deep Purple, con i suoi assoli incrociati di hammond e di chitarra). Molto belle le due voci, quella maschile e quella femminile, e molti brani sono strutturati sul piano, sul synth e sull'organo hammond come tradizione prog comanda. Mancano i virtuosismi tipici di molti dischi di rock progressivo, a favore della melodia e di una maggiore "ascoltabilità". In compenso comunque molti brani sono strumentali e un grande lavoro è fatto dalle chitarre acustiche. La produzione e gli arrangiamenti delle canzoni sono buone, a maggior ragione considerando che si tratta solo del primo album. I pezzi a volte sono davvero troppo prolissi, e in conclusione non troverete qui nulla che non sia già sentito (a parte forse il cantato in rumeno!), ma comunque è un bel disco, vario e assolutamente non noioso nei suoi cinquanta minuti di durata. Ora speriamo solo che i Rhetorica mantengano le buone promesse lasciate intravedere con questo "Ganduri".

Track by Track
  1. Thoughts 70
  2. Don't remember 80
  3. So hard 80
  4. Alone 70
  5. Late 70
  6. Hey 75
  7. Look 70
  8. Don't hear 75
  9. Silence 75
  10. Awake 75
  11. Don't want 70
  12. No answer 80
  13. Try 75
  14. Listen 75
  15. Passage 70
  16. Sad 75
  17. Don't tell me 70
  18. Answer 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 60
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
73

 

Recensione di Heresy » pubblicata il --. Articolo letto 815 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.