In Tormentata Quiete «Teatroelementale» (2009)

In Tormentata Quiete «Teatroelementale» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Lord Lucyfer »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
1826

 

Band:
In Tormentata Quiete
[MetalWave] Invia una email a In Tormentata Quiete [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di In Tormentata Quiete [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di In Tormentata Quiete

 

Titolo:
Teatroelementale

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Marco Vitale – voce scream
Giovanni Notarangelo – voce clean
Lorenzo Rinaldi – chitarre
Maurizio D’Apote – basso
Antonio Ricco –tastiere
Francecsco Paparella – batteria

 

Genere:

 

Durata:
56' 58"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2009

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Seguo i bolognesi In Tormentata Quiete dai tempi dello spettacolare demo-concept “I 3 Attimi del Silenzio”, nell’ormai lontano 2001. A quel prodotto seguì poi l’ottimo debut album, “InTormentataQuiete”, datato 2005. Ed andando così avanti, di 4 anni in 4 anni, ecco ritornare la band emiliana con questo nuovo concept-album, “Teatroelementale”, edito dalla salernitana My Kingdom Music.
L’occhio lungo, in questo campo, della MKM ha fatto decisamente di nuovo centro: il sound particolarissimo degli ITQ, un sapiente mix di Gothic, Black sinfonico, Prog e fortissime tinte Folk, rende quest’act uno dei più particolari della nostra scena. La particolarità, poi, degli ITQ, è quella di cercare di tirar fuori sempre un lavoro particolare, unico: ed è quello che hanno fatto anche con questo concept teatrale, costruito come fosse una era e propria opera. Vero che non sono i primi e non saranno gli ultimi (il pimo esempio che mi viene in mente è “Metropolis Pt.2: Scenes from a Memory” dei Dream Theater), ma ciò non toglie che la ricercatezza con la quale gli ITQ hanno lavorato è da premiare.
Ricercatezza che ritroviamo anche nelle splendide linee vocali, con i continui cambi fra la voce pulita di Giovanni Notarangelo e gli scream di Marco Vitale, per non parlare dei testi, scritti con la stessa cura con la quale si scrive un testo teatrale (per l’appunto), con tanto di monologhi messi al termine di ogni singola canzone. Quello che musicalmente possono fare gli ITQ, dunque, lo possiamo ascoltare nei restanti sette pezzi.
Del genere proposto abbiamo già accennato poco su, non resta dunque che tirare una somma sui pezzi in questione. Ebbene, sono tutti decisamente di fattura elevata, specie le prime due che possiamo ascoltare (“L’Alchimista” e “La Danza del Fuoco”). Il rischio è, però, che “Teatroelementale” possa essere, alla lunga, un prodotto difficile da digerire: è come se ci si trovasse in uno dei ristoranti più raffinati in circolazione, si prendesse la specialità della casa, salvo poi rimanere tutta la notte con la digestione bloccata. Metafora culinaria a parte, è bene o male comunque il senso di quello che volevo intendere: non si tratta di essere avvezzi o meno alle sperimentazioni, si tratta invece di amore verso lavori raffinati. Se si è abituati ad ascoltare solo album che siano diretti, sfrontanti, allora “Teatroelementale” non sarà facile da ascoltare.
Va comunque dato adito agli In Tormentata Quiete di aver creato un album che, qualitativamente, è sublime. Costruito alla perfezione, prodotto benissimo, tecnicamente ineccepibile. Ma soprattutto, un album che riesce a dare qualcosa che moltissimi altri lavori non riescono a dare, qualcosa che è parte integrante del protagonista al centro di quest’opera, il Teatro: il pathos. Un album non proprio per tutti, ma per pochi eletti. Già andando a toccare l’anima di questi ultimi, credo che l’obiettivo degli ITQ si possa definire centrato.

Track by Track
  1. Discorso sul Teatro Drammatico 60
  2. L'Alchimista 75
  3. Monologo 55
  4. La Danza del Fuoco 80
  5. Monologo 55
  6. Il Pianto della Terra 60
  7. Monologo 55
  8. Dell'Uomo e del Vento 65
  9. Monologo 55
  10. Il Canto del Mare 70
  11. Monologo 55
  12. Le Illusoni del Vento 75
  13. Monologo 55
  14. Del Mare alla Luna 75
  15. Epilogo 60
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
66

 

Recensione di Lord Lucyfer » pubblicata il --. Articolo letto 1826 volte.

 

Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.