R.O.T. «Yomi No Kuni» (2022)

R.o.t. «Yomi No Kuni» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Led »

 

Recensione Pubblicata il:
14.06.2023

 

Visualizzazioni:
378

 

Band:
R.O.T.
[MetalWave] Invia una email a R.O.T.

 

Titolo:
Yomi No Kuni

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Line-up:
Studio Lineup:
Eddy: Voice
Louis: Guitars, Production
Matt: Keyboards

 

Genere:
Metalcore / Deathcore

 

Durata:
38' 21"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
29.04.2022

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Against PR
[MetalWave] Invia una email a Against PR

 

Recensione

I R.O.T si formano nel 2017 dopo che Louis ed Eddy si sono separati dalla loro band precedente. Il sound parte da un death metal melodico per evolversi fino a quello che è oggi, un mix di metalcore, elettronica, trap e deathcore. La band si esibisce in duo con batteria e basso completamente digitali creando così il proprio suono distintivo.

"Yomi No Kuni" è il secondo album della band ma differisce così tanto dal precedente da poter essere considerato un nuovo debutto. Qui si abbandonano quasi del tutto le atmosfere melodic death metal del 2018 e si abbraccia un sound fresco e moderno dando spazio alla sperimentazione e alla fusione di sonorità diverse.


La musica dei R.O.T è un viaggio immaginario in "YOMI" la terra dei morti secondo la cultura orientale. Incontriamo defunti che raccontano la loro storia e i loro peccati, incontriamo Yokai (spiriti della cultura orientale) che avranno il compito di punire i peccatori. Cerchiamo di esplorare ogni istinto umano per dare una propria interpretazione ai peccati di cui tutti siamo capaci.

Durante l'ascolto veniamo investiti da un'energia che ci fa sobbalzare dalla sedia per la sua potenza e le sue ritmiche davvero trascinanti. Un ottimo dosaggio di adrenalina e potenza dove la band dimostra ancora di più le proprie qualità. "Yomi No Kuni" presenta variazioni sul tema che rendono l'ascolto avvincente e convincente, grazie anche all'inserimento di dettagli che testimoniamo la padronanza tecnica e il buon bagaglio di idee della band.

Una sinergia comprovata in più di una circostanza anche per mezzo di brani dove primeggiano i cambi di tempo quasi improvvisi e che si rivelano una manna dal cielo per non cadere in un percorso seppur breve, scontato e banale. L’uscita di "Yomi No Kuni", conferma quanto di buono la band è riuscita a fare fino ad ora senza porsi limiti e senza andare dietro alla corrente commerciale perchè i R.O.T , suonano quello che vogliono e non quello che il commercio vuole.

Da ascoltare con il massimo rispetto e la massima attenzione.

Track by Track
  1. Yomi No Kuni 60
  2. KURAMA feat. Lucifuge 65
  3. KAMI 65
  4. SORA 65
  5. TENTACLES feat. The Veracious Ones 65
  6. LIFEBLOOD 65
  7. IN VAIN 70
  8. Pretending To Live feat. Uriel Olvera 65
  9. Step Back To The Future 60
  10. MIRAI co. procution with Dybbuk 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
65

 

Recensione di Led » pubblicata il 14.06.2023. Articolo letto 378 volte.

 

Articoli Correlati

News
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.