THAL «Reach for the Dragon's Eye» (2018)

Thal ĞReach For The Dragon's Eyeğ | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
17.03.2018

 

Visualizzazioni:
251

 

Band:
THAL
[MetalWave] Invia una email a THAL [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di THAL [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di THAL [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di THAL

 

Titolo:
Reach for the Dragon's Eye

 

Nazione:
U.s.a.

 

Formazione:
- John Walker :: Vocals, Guitars and Bass;
- Kevin Hartnell :: Drums, Guitars and Synth;

 

Genere:
Stoner / Doom / Heavy Rock

 

Durata:
38' 18"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
16.02.2018

 

Etichetta:
Argonauta Records
[MetalWave] Invia una email a Argonauta Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Argonauta Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Argonauta Records

 

Distribuzione:
Goodfellas
[MetalWave] Invia una email a Goodfellas [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Goodfellas [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Goodfellas
Cargo Records
[MetalWave] Invia una email a Cargo Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Cargo Records
Bertus
[MetalWave] Invia una email a Bertus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Bertus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Bertus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Bertus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Bertus

 

Agenzia di Promozione:
Nee-Cee Agency
[MetalWave] Invia una email a Nee-Cee Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Nee-Cee Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Nee-Cee Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Nee-Cee Agency

 

Recensione

Gli americani Thal, band nata dalla collaborazione tra John Walker e Kevin Hartnell che insieme rilasciano questo “Reach For the Dragon’s Eye”, un otto tracce di puro doom stoner heavy rock d’oltreoceano interessante ma anche non troppo particolareggiato nei contenuti. Le andature tipicamente stoner doom, lente e pregne di fuzz all’ennesima potenza, si sviluppano su basi ritmiche moderate, caratteristiche per l’appunto del genere, con di tanto in tanto l’inserimento di qualche approccio più melodico che in definitiva non dispiace. L’ascolto in sostanza presenta un disco che rimane sì con delle idee, ma difficilmente tende a personalizzarsi per distaccarsi dall’ordinario ed offrire brani ben fatti che però non osano più di tanto rimanendo di tanto in tanto particolari ma molto simili tra loro. Le migliori idee su disco ricadono sia nell’opener “Rebreather” dove una serie di note soffuse in puro stile americano offrono l’idea di un contenuto polveroso all’interno del quale una base doom si intreccia con uno stoner polveroso e sporco nel sound; traccia poi apprezzabile è “Her Gods Demands War” dove a prendere piega è questa volta un rock stoner appena più nitido abbellito dalla discreta voce clean mista sia maschile che femminile; anche “Soulshank” striscia via che è un piacere nonostante la sua caratteristica e moderata andatura resa nuovamente più aggressiva dall’ottimo cantato clean vissuto e corposo; anche “Death Of The Sun” offre gli sunti per un’andatura più concentrata sul rock stoner rilasciando così una componente risolutiva discretamente apprezzabile, mentre la successiva “Punish” insieme alla conclusiva “Reach For The Dragon Sky” paiono racchiudere appieno ciò che l’ascoltatore avrebbe voluto sentire dall’inizio rilevandosi quindi le migliori tracce del platter. Un lavoro, come sia accennava sopra, con delle idee ma che non tende mai a sbilanciarsi più di tanto per offrire un quadro dai contenuti maggiormente variegati al punto da ricadere su un ascolto che purtroppo non tende ad andare in là più di tanto.

Track by Track
  1. Rebreather 65
  2. Under Earth 60
  3. Her Gods Demand War 60
  4. Thoughtform 60
  5. Soulshank 65
  6. Death of the Sun 65
  7. Punish 75
  8. Reach for the Dragon’s Eye 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
65

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 17.03.2018. Articolo letto 251 volte.

 

Articoli Correlati

News
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.