Lab Eleven «Lab Eleven» (2005)

Lab Eleven «Lab Eleven» | MetalWave.it Recensioni Autore:
FallenAngel »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
782

 

Band:
Lab Eleven
[MetalWave] Invia una email a Lab Eleven [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Lab Eleven [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Lab Eleven [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Lab Eleven

 

Titolo:
Lab Eleven

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Fabrizio Morgante :: voce
Deniele Belli :: basso
Stefano Doccini :: chitarra
Francesco Marcacci :: batteria

 

Genere:

 

Durata:
18' 10"

 

Formato:

 

Data di Uscita:
2005

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

I Lab Eleven giungono alla loro prima uscita con l’omonimo demo; il quartetto ci propone un nu metal con notevoli contaminazioni death metal e con l’aggiunta di particolari che rendono il tutto abbastanza personale e piacevole.
È senza dubbio la potenza il punto di forza della band; in “The novice butcher” riff di chitarra pesantissimi e a tratti quasi claustrofobici vengono accompagnati dalla voce di Fabrizio che fa del growl la sua punta di diamante; il brano in questione potrebbe essere suddiviso in due parti: la prima più veloce e ritmata che prende chiaramente spunto da un death metal vecchio stampo che ricorda molto i suoni dei Gorefest, la seconda più squisitamente nu metal che alterna riff granitici a suoni notevolmente acuti e meno cupi.
In “You love to hate” la voce di Fabrizio non risulta così convincente come nel precedente brano; sia chiaro, non è da buttar via ma, quando il vocalist si cimenta in parti più melodiche che non prendono in considerazione il cantato growl, non brilla per incisività e lascia un po’ a desiderare per quanto riguarda l’intonazione.
Discorso diverso deve essere fatto per “Death thoughts”, brano decisamente differente dagli altri tre e, sicuramente, più valido. La canzone in questione è infatti varia sotto tutti gli aspetti “volando” sonoramente dal nu metal al death con toccate nel thrash almeno per quanto riguarda alcuni riff di chitarra per poi tornare ad un sound più moderno e molto vicino ai Pantera dei giorni nostri. Il cantante dà in questo caso un’ottima prova di sé riuscendo a rendere il brano molto coinvolgente e stupendo con delle urla gutturali di tutto rispetto.
Come per confermare quello che ho detto in precedenza arriva “All that remains”, un brano tutto sommato lento e che lascia maggior spazio alla melodia creando un’atmosfera cupa di indubbio impatto; purtroppo però anche in questo caso Fabrizio non è sempre completamente all’altezza della situazione pur fortunatamente non decadendo mai in stonature.
Questo demo è quindi un ottimo inizio per una band nata da poco che rende giustizia alla loro capacità sia compositiva che strumentistica ; al suo interno abbiamo delle ottime idee, a volte sviluppate in maniera ineccepibile, in altri casi meno convincenti e interessanti. Nel complesso rimane comunque un lavoro sopra la media che consiglio a tutti gli amanti del death e del nu metal.

Track by Track
  1. The novice butcher 75
  2. You love to hate 65
  3. Death thoughts 85
  4. All that remains 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
73

 

Recensione di FallenAngel » pubblicata il --. Articolo letto 782 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.