Onslaught «VI» (2013)

Onslaught Vi | MetalWave.it Recensioni Autore:
Led »

 

Recensione Pubblicata il:
25.09.2013

 

Visualizzazioni:
1161

 

Band:
Onslaught
[MetalWave] Invia una email a Onslaught [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Onslaught [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Onslaught [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Onslaught [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Onslaught [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Onslaught

 

Titolo:
VI

 

Nazione:
U.k.

 

Formazione:
Sy Keeler - Vocals
Nige Rockett - Guitar
Andy Rosser-Davies - Guitar
Jeff Williams - Bass
Mic Mourihan - Drums

 

Genere:
Thrash Metal

 

Durata:
39' 29"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
20.09.2013

 

Etichetta:
AFM Records
[MetalWave] Invia una email a AFM Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di AFM Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di AFM Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di AFM Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di AFM Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di AFM Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Potente, crudo, vietato ai deboli di cuore, questo è il sunto di "VI" la nuova fatica degli "Onslaught", band originaria di Bristol (UK). Un trash metal che ricorda in pieno i primi Slayer ai tempi di "Hell Awaits", grazie anche alla straordinaria tecnica della sezione ritmica che non dà un'attimo di tregua. Il ritmo è incalzante già dall'inizo con la bella e potente "Chaos is King" preceduta da una intro di trentasei secondi. Si prosegue spediti verso la parte centrale di "VI" con "Slaughterize", un bel concentrato di tecnica e, a mio avviso resistenza fisica, molto ben fatte le parti vocali sia dal cantato principale che dai cori, anche le chitarre con i loro muri e parti di assolo danno un ottimo contributo a questo lavoro molto ben riuscito. Particolarità di questo lavoro è l'uso come intro a quasi tutti i brani di campionamenti, non troppo lunghi per non sviare il genere Trash molto bella l'intro arabeggiante in "Children Of The Sand", il carillon in "66’Fucking’6".Fortunatamente non c'è traccia di brani lenti o presunti tali, come s'inizia, si finisce, anzi ho l'impressione che s'inizi veloce e si termini spediti con "Enemy of my Enemy".
Bello davvero questo cd che consiglio a tutti gli amanti del Thrash Metal.

Track by Track
  1. A New World Order 50
  2. Chaos Is King 70
  3. Fuel For My Fire 70
  4. Children Of The Sand 75
  5. Slaughterize 75
  6. 66’Fucking’6 75
  7. Cruci-Fiction 70
  8. Dead Man Walking 70
  9. Enemy Of My Enemy 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
70

 

Recensione di Led » pubblicata il 25.09.2013. Articolo letto 1161 volte.

 

Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.