Last Mistake «On the Road to Nowhere» (2013)

Last Mistake «On The Road To Nowhere» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Carnival Creation »

 

Recensione Pubblicata il:
19.06.2013

 

Visualizzazioni:
1081

 

Band:
Last Mistake
[MetalWave] Invia una email a Last Mistake [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Last Mistake [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Last Mistake [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Last Mistake

 

Titolo:
On the Road to Nowhere

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Alex Forlani :: Vocals
Alex Brengola :: Keyboards
Cosmo Masiello :: Guitar
Silvio Assaiante :: Bass
Paolo Conte :: Drums

 

Genere:
Rock

 

Durata:
34' 21"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2013

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Metalwave ha seguito sempre con piacere ogni disco dei Last Mistake ed il sottoscritto era rimasto al precedente ed ottimo ‘Living Again”. Ora è tempo di un’altra prova per la band che ritorna sulle scene con la mezzora abbondante di ‘On the Road to Nowhere’.
Per me il nome “Last Mistake” è associabile ad un periodo molto bello della mia vita, periodo nel quale i nostri hanno fatto parte della colonna sonora di diversi mesi ergo mi risulta molto difficile scrivere in modo freddo e distaccato analizzando e smontando i brani per chissà quale motivo.
Ciò che ho intenzione di comunicare è una forte positività di fondo che mi prende quando ascolto i Last Mistake, quintetto che riesce ad essere catchy, acchiappare quindi l’ascoltatore con melodie semplici ma non banali e imbastire dei brani che riescono a vivere di luce propria e a mostrare dei musicisti professionisti in grado di andare a parare sia verso lidi pop-rock che heavy melodico.
Il sound dei LM di ‘On the Road to Nowhere’ non mi è parso troppo differente dal passato, hanno la prerogative di risultare morbidi nella sonorità e dediti ad una continua ricerca stilistica, pur nella più spiazzante naturalezza.
L’accenno di “Libertango” di Piazzolla su “Dancin' On a River Of Blood” è ardito e coraggiosissimo ma fa la sua porca figura esattamente come tutta la passione di “Starlight” o i piccoli e timidi segnali di progressive rock dell’opener “Live In a Lie”.
Questa semplicità di fondo che risuona nelle cuffie non è certo per tutti i tipi di orecchie: l’ascoltatore medio non troverà che una musica (sicuramente fatta bene) per accaparrarsi una fetta di pubblico in più ma a mio parere sarebbe lontano dalla realtà. Suonare ciò che più si ama e trasmettere emozioni per mezzo di brani articolati in modo sufficientemente dinamico è un’ottima cosa senza dubbio.
Non vi dirò che ‘On the Road to Nowhere’ è un disco dai sapori forti, dalla grande tecnica o stilisticamente affine al metal, vi dirò invece che è una mezzora passata ricca della solita passione e dolcezza verso le quali i Last Mistake ci hanno abituati da anni senza tralasciare l’energia di qualche ritmo più sostenuto.
Sicuramente un altro buonissimo disco.

Track by Track
  1. Live In a Lie 75
  2. On The Road To Nowhere 75
  3. Starlight 85
  4. Heroes And Madmen 80
  5. Dancin' On a River Of Blood 80
  6. Waiting For You 70
  7. Back To My Life 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 85
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
76

 

Recensione di Carnival Creation » pubblicata il 19.06.2013. Articolo letto 1081 volte.

 

Articoli Correlati

Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.