Alltheniko «Extermination» (2004)

Alltheniko «Extermination» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Painkiller »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
1519

 

Band:
Alltheniko
[MetalWave] Invia una email a Alltheniko [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Alltheniko [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Alltheniko [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Alltheniko [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Alltheniko [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Alltheniko

 

Titolo:
Extermination

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Joe Boneshaker:: Rhitim And Lead Guitars
Luke The Idol:: Drums, Percussion And Vocals
Dave Nightfight:: Bass And Lead Vocals

 

Genere:

 

Durata:
28' 24"

 

Formato:

 

Data di Uscita:
2004

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Ritorno al passato. Questa è la frase che corre in mente quando si ascolta “Extermination”, il nuovo demo degli italianissimi Alltheniko che dopo la nascita nel 2002 hanno già pubblicato due demo e grazie ad un accordo con la label italiana Adrenaline/Steelheart Rec, sono prossimi alla realizzazione del loro debut album.
Parliamo di ritorno al passato perché è evidente il legame tra il sound proposto dalla band e un certo metal targato anni 80, non è un caso che nel suddetto lavoro confluiscano in maniera chiara e netta le sonorità tipiche del NWOBHM, in primis Iron Maiden e Judas Priest e alcuni frammenti thrash in cui vengono alla mente gli Annihilator, il tutto condito con un attitudine simile ai Motorhead.
Ma, attenzione, non vorrei essere frainteso, questo non vuol dire automaticamente un giudizio negativo, anzi le sei tracce del disco vengono proposte con abilità dal trio italiano, il lavoro è ben fatto, potendo contare su un solidissimo riffing e su una precisa e potente sezione ritmica che ha nel batterista il suo punto di forza. Il capitolo voce invece merita una trattazione a parte, se da un lato infatti il singer (che si occupa anche del basso ndr) mostra una invidiabile versatilità nel passare da timbri puliti, allo screaming, tentando anche più volte qualche growl, dall’altro questo può generare confusione, per questo si ritiene che forse una maggiore uniformità delle vocals potrebbe fornire una migliore impressione.
Il disco, come gia accennato, è composto da 6 canzoni più una ghost track molto ironica che chiude il disco e che fornisce una sorta di presentazione del gruppo. Per il resto le canzoni non fanno mai gridare al miracolo, ma danno comunque una positiva impressione dei mezzi tecnici del gruppo, sopratutto se il tutto viene visto in prospettiva futura. Nello specifico si passa dalla maideniana “Thrash All Around” (viene alla mente “Be Quick or Be Dead”), alla più riflessiva “Criminal Mind” sostenuta comunque da un ottimo riffing, ma non mancano episodi più pesanti come “Coming Soon” e “Dead Brain”, canzone in cui sono maggiori i riferimenti al thrash e che colpisce per un ritornello di forte impatto. E non è finita qui: come non rimanere folgorati dagli assoli presenti nella stupenda “Silent Priest” e dal riffing coinvolgente e vivace della successiva “We Will Fight”, una delle tracce di maggiore impatto di “Extermination”.
Insomma, facendo due conti, possiamo dire che il talento non manca a questi ragazzi, quello che gli serve però è una maggiore maturità artistica e una migliore gestione del processo di songwriting, in modo da evitare il fossilizzarsi su un sound valido ma a cui occorre una maggiore freschezza. Non ci resta che attendere il loro debut album, ma sono già sicuro che i frutti arriveranno. Buona fortuna ragazzi.

Track by Track
  1. Thrash All Around 70
  2. Criminal Mind 65
  3. Cooming Soon 65
  4. Dead Brain 75
  5. Silent Priest 75
  6. We Will Fight 65
  7. Bonus Track 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 60
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
68

 

Recensione di Painkiller » pubblicata il --. Articolo letto 1519 volte.

 

Articoli Correlati

News
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.