Naughty Whisper «Addicted To Decadence» (2012)

Naughty Whisper ĞAddicted To Decadenceğ | MetalWave.it Recensioni Autore:
FallenAngel »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
1338

 

Band:
Naughty Whisper
[MetalWave] Invia una email a Naughty Whisper [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Naughty Whisper [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Naughty Whisper [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Naughty Whisper

 

Titolo:
Addicted To Decadence

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Andy Star: Vocals
Ashly X: Bass
Lexxy J: Drums
Redox: Guitar

 

Genere:

 

Durata:
42' 36"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2012

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

I Naughty Whisper, dopo più di dieci anni di attività, giungono nei negozi con il loro secondo full-lenght intitolato “Addicted to decadence” facendo il verso ai blasonati Motley Crue. Il sound della band è cambiato notevolmente dal precedente “Psycho”, un lavoro che prende spunto dal glam e dall’hard rock americano. Oggi ci troviamo di fronte ad un vero e proprio balzo nel futuro, un’impressionante crescita professionale che catapulta il quartetto verso lidi maggiormente gothic ed elettronici senza però tralasciare le proprie origini “rockettare”.
L’album è stato registrato a Goteborg negli studi di Arnold Linberg (In Flames, Hardcore Superstar, Europe); questo ha dato al lavoro della band un sound maggiormente nordico e un’eccellente qualità audio, nocnhè un missaggio pressoché perfetto.
Quello che impressiona maggiormente l’ascoltatore è sicuramente la pienezza dei suoni che i Naughty Whisper riescono regalarci; i nostri timpani vengono inondati senza pietà da riff di chitarra particolarmente taglienti e distorti accompagnati da una sezione ritmica che fa il suo dovere senza mai strafare. La voce di Andy Star, dal canto suo, si adatta perfettamente al genere senza cadute di tono o di stile.
Brani come “Welcome to my nightmare” (brano che sarà estratto come primo singolo del platter) e “Eternal demon” stordiscono come un pugno in pieno volto e rimangono impressi nella mente fin da un primo sommario ascolto grazie a dei chorus decisamente accattivanti e orecchiabili senza però risultare banali o poco personali.
Troviamo qua e là spunti presi da altre band come Hardcore Superstar e The 69 Eyes (Johnny Lee Michaels, produttore dei The 69 Eyes e infatti un buon amico della band n.d.r.) mantenendo però una spiccata personalità e una buona dose di originalità.
Gli 11 brani più intro del platter scivolano veloci senza nessun intoppo lasciando all’ascoltatore la voglia di riascoltare tutto da capo più e più volte.
Personalmente sono sempre stato un estimatore del gothic metal/rock ed ero rammaricato del fatto che in Italia ci fossero ben poche band degne di nota nel genere; i nostri Naughty Whisper sono in assoluto tra le migliori band italiana che ci propongono questo sound.
Il fatto che il quartetto si esibisca in live performances molto più spesso all’estero che in Italia non mi stupisce più di tanto soprattutto per il fatto che molti locali nel nostro paese preferiscono ancora far suonare cover-band piuttosto che gruppi validi che propongono pezzi propri.
Consiglio vivamente questo “Addicted to decadence” sia agli amanti del genere sia a coloro che non sono avvezzi ad ascoltare questo genere di sound targato XXI secolo.

Track by Track
  1. Addicted to decadence S.V.
  2. Welcome to my nightmare 90
  3. Damned scratch 80
  4. Into my blood 75
  5. My own deminse 80
  6. Eternal demon 90
  7. Poison white 85
  8. From lust til death 75
  9. Everything not lost 80
  10. Venom in me 80
  11. Borderline 75
  12. (I just) Died in your arms 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 90
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 85
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
82

 

Recensione di FallenAngel » pubblicata il --. Articolo letto 1338 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.