Marauder «Elegy Of Blood» (2012)

Marauder «Elegy Of Blood» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
412

 

Band:
Marauder
[MetalWave] Invia una email a Marauder [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Marauder [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Marauder [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Marauder

 

Titolo:
Elegy Of Blood

 

Nazione:
Grecia

 

Formazione:
Alexander Kostarakos :: Voce
Andreas Tsaoussis :: Chitarra
George Sofronas :: Chitarra
Theodore Paralis :: Basso
Greg Vlahos :: Batteria

 

Genere:

 

Durata:
52' 58"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2012

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Il quinto album degli heavy metallers greci Marauder non sarà un disco di quelli che ti colpiscono per potenza o originalità, ma la loro ricetta musicale, pur se ordinaria e anche un po’ già sentita, non manca di rendere questo “Elegy of blood” un disco gradevole e ascoltabile senza problemi.
L’heavy metal dei Marauder in questo disco non è qualcosa di spiccatamente in stile anni 80: certo, di base si parte da lì, ma le tonalità usate dal cantante e la preferenza nettamente power di certe linee vocali, l’uso dei certi ritornelli molto cantabili ed una spiccata predilezione per lo stile melodico sia di chitarra che di cantato rende il songwriting della band molto meno ruvido e spigoloso, e più easy listening, complice anche una sezione ritmica che non propende praticamente mai per degli attacchi speed thrash troppo prolungati.
Tecnicamente e formalmente, dunque, il disco è ben fatto, e anche le canzoni ci impressionano. Tutte, anche se nessuna è davvero qualcosa da strapparsi i capelli. Colpisce comunque la ballad più lenta e epica di “Mother”, ma nondimeno anche l’anthem metallico di “Warriors” e la maideniana “Alexander” colpiscono, con la prima dotata di un ritornello vincente e la seconda di un assolo vivace e degno di nota. Non si nota mai, per la verità, in tutto l’album un calo di tono: è piuttosto l’intero album a non stare su livelli stratosferici ma piuttosto su livelli buoni anche se mai eccellenti, con niente in negativo da rimarcare in quest’album, a parte forse la voce un po’ alta che diminuisce un po’ l’impatto del cd perché copre un po’ di chitarre.
A conti fatti, i Marauder saranno anche poco originali, ma l’acquisto di questo “Elegy of blood” non è certo qualcosa per cui vergognarcisi. Se siete fanatici dell’heavy anni 80 e non disdegnate qualcosa di power, ve ne consiglio un ascolto.

Track by Track
  1. Elegy of blood 60
  2. The great war 65
  3. Alexander 70
  4. Warriors 70
  5. Roman Empire 60
  6. Hiroshima 70
  7. Mother 70
  8. Crusader 70
  9. Black Gold 65
  10. World war II 65
  11. In memory 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 50
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
66

 

Recensione di Snarl » pubblicata il --. Articolo letto 412 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.