Double Malt «Promo 2011» (2011)

Double Malt «Promo 2011» | MetalWave.it Recensioni Autore:
carnival creation »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
999

 

Band:
Double Malt
[MetalWave] Invia una email a Double Malt [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Double Malt [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Double Malt

 

Titolo:
Promo 2011

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Alfredo Mariani - vocals
Bruni Sciri - guitar
Angelo Lo Tesoriere - guitar
Francesco Casoli - bass
Vittoriano Palerma - keyboards
Jacopo De Marco - drums

 

Genere:

 

Durata:
18' 50"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
2011

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Gli amanti del doppio malto ivi recensiti fanno vedere la luce al loro progetto proprio all'inizio dello scorso anno e non appena la formazione fu completata diedero il via a fortunate performance live. Appena quattro mesi fa i nostri hanno coraggiosamente registrato in presa diretta in studio i sei brani qui contenuti allo scopo di far conoscere il moniker “Double Malt” in giro per l'Italia e anche fuori. Ho scritto “coraggiosamente”, poiché l'atto di registrazione che comprende tutti gli strumenti suonati in contemporanea è rischioso e bisogna possedere un determinato livello di preparazione sullo strumento/voce in quanto più di un poco non è possibile intervenire sulle singole tracce, né avere una qualità audio chissà quanto buona. Nonostante questo la proposta dei Double Malt si affianca molto a questa tipologia di produzione musicale, perchè l'idea è fin dall'inizio quella di resuscitare (nei limiti del ragionevole) il rock anni 70/80, tipicamente con quei suoni che fecero la storia di tantissime band; naturalmente elencarle tutte sarebbe impossibile ma posso riassumerle con nomi come Black Sabbath, Iron Maiden, Judas Priest, Led Zeppelin, Deep Purple etc.
Non senza una buona dose di umiltà i Double Malt sono riusciti a riesumare perlomeno le atmosfere che tale genere di rock ha rappresentato nel corso della storia della musica, in quanto la qualità dell'Ep, come volevasi dimostrare, è sporca, attufata, con tanti bassi e sembra che provenga da un vecchio tape più che da un cd, ma puntare più che altro sulle ambientazioni sonore non sempre può dare gli effetti desiderati e ciò che ritorna (perlomeno al sottoscritto) è il risultato di una band ancora alle prime armi che deve prima di ogni altra cosa provvedere al più presto ad un'esecuzione dei brani molto migliore di quella proveniente dall'Ep. Sia voci che solistica non sono ancora a livelli accettabili, così come il suono troppo brillante del raro pianoforte rispetto agli altri strumenti, ok che compare poco, ma almeno che stia sulla stessa qualità dell'insieme. Le idee sono presenti e potrebbero potenzialmente funzionare, tutto sta a vedere cosa saranno in grado di fare i Double Malt in futuro ma per ora la strada sembra essere in salita.

Track by Track
  1. Let Me Roll 50
  2. What Is Pleasure 50
  3. Get Back In Game 50
  4. Come Back Dark 60
  5. Just You Know Why 55
  6. Perfection 55
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 55
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 60
  • Tecnica: 50
Giudizio Finale
55

 

Recensione di carnival creation » pubblicata il --. Articolo letto 999 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.