What a Confus!On «Lagolize It» (2015)

What A Confus!on «Lagolize It» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Led »

 

Recensione Pubblicata il:
10.10.2015

 

Visualizzazioni:
1797

 

Band:
What a Confus!On
[MetalWave] Invia una email a What a Confus!On [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di What a Confus!On [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di What a Confus!On [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di What a Confus!On

 

Titolo:
Lagolize It

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Pietro FilippiNO - Vocals;
Añdrea Avañzillo - Bass;
Fiorenzo Lois - Drums;
Maurilio Verga - Guitar.

 

Genere:
Crossover

 

Durata:
44' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
18.09.2015

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Bagana Rock Agency
[MetalWave] Invia una email a Bagana Rock Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Bagana Rock Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Bagana Rock Agency

 

Recensione

Progetto particolare e interessante questo dei “What a Confusion!On”, combo formatosi nel 2012 e che risiede a Verona. Un Crossover in piena regola senza regole, schemi, suonato di getto arrivando così a mixare una varietà di riff e metriche che orientano la band ad un crossover pulito e lineare, tutto raccolto un dieci brani sotto il nome di “Lagolize It!” secondo album ufficiale della band. Prendete un po' di Red Hot Chili Peppers, aggiungeteci una dose di Korn e mescolate il tutto con un modesta quantità di Limp Bizkit ed ecco a voi i “What a Confusion!On”. Adrenalina al massimo dei giri con “Legolize It e Arabico, mentre si arriva ad un riff funky misto sincopato reso caldo e gommoso da un basso pompato sui bassi, in piena regola e stile Korn “Dog From The Gapes” per poi fare un passo indietro nell'infazia dei video games con l'intro campionata di uno dei giochi più gettonati degli anni '80 “Metal Slug” che apre a “Shine on You CrazY Metal Slug”. Molto bella e incisiva “Big Facts” dove la sezione ritmica si distreca tra riff funky e metal rivelandosi la marcia in più sia per il brano che per tutto il lavoro. “Lagolize It!” è tenuto egregiamente su alti livelli grazie anche alla bella voce che si intreccia con sezioni di cori ben congeniati un po' alla Refused i cui testi a quanto coi fanno sapere non sono certo banali ma trattano argomenti di politica italiana ed estera fino ad arrivare a spunti più leggeri e goliardici ma mai banali. Tecnica e buone idee questo è quello che sentiamo ascoltando “Lagolize It!” ed anche se le influenze sono tante noi ci sentiamo di dire bravi a questi ragazzi!!!

Track by Track
  1. Lagolized It 70
  2. Arabico 70
  3. Dog From The Grapes 75
  4. Shine On You Crazy Metal Slug 80
  5. Big Facts 75
  6. 66,6 percento 70
  7. RAT Man 75
  8. Toolshuggah 70
  9. Yesssir 75
  10. WAC A.D! 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
73

 

Recensione di Led » pubblicata il 10.10.2015. Articolo letto 1797 volte.

 

Articoli Correlati

News
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.