Forged in Blood «Demo(n)14» (2014)

Forged In Blood «Demo(n)14» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
23.11.2014

 

Visualizzazioni:
1128

 

Band:
Forged in Blood
[MetalWave] Invia una email a Forged in Blood [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Forged in Blood [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Forged in Blood

 

Titolo:
Demo(n)14

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Rob :: Vox
Novo :: Bass
Tony :: Lead guitar
Cristian :: Guitar
Hcy :: Drums

 

Genere:
Heavy Metal

 

Durata:
19' 4"

 

Formato:
Mini-CD

 

Data di Uscita:
2014

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Sembrava un demo sfigato, questo dei milanesi Forged in blood, visto che la copertina non è niente di che, e anche il nome del demo mi ha lasciato basito in quanto onestamente trito. Pensavo di trovarmi di fronte ai soliti ragazzi wannabe dello speed anni 80, e invece fortunatamente mi sbagliavo: questo demo di esordio dei FIB in realtà è heavy metal che cerca di essere in stile anni 80, e per quanto non spacca il mondo, è comunque sicuramente onesto e forma una solida base su cui sviluppare la propria musica.
Il migliore dei brani qui mostrato è senz’altro quello d’apertura, “Forever”, gradevole brano forse non originale ma molto in stile Iron Maiden e ben cantato nonché suonato, che manifesta forse anche la giusta via da seguire per i FIB, visto che il resto dei brani mostra sempre qualche difetto. Il primo tra tutti è dato dalla vena rock non irresistibile di “Green”, mentre le ultime due canzoni hanno rispettivamente la prima riff buoni ma arrangiamenti non tanto soddisfacenti, mentre l’ultima ha il contrario, ovvero riff poco originali ma un arrangiamento che rende comunque il brano compatto e riuscito.
Si tratta di un demo e quindi non si poteva pretendere più di tanto, ma le premesse sono incoraggianti. Di certo alla band è richiesta una maturazione, ma soprattutto di insistere sulla vena metal classico, che è quella che li esalta, lasciando magari stare quella più rock, dove non risaltano tanto. L’ascolto del demo è comunque consigliato per chi cerca qualche volto nuovo del metal classico milanese da seguire con interesse. Alla prossima!

Track by Track
  1. Forever 70
  2. Green 60
  3. Stumble on my pride 65
  4. Look at the bottom 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
64

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 23.11.2014. Articolo letto 1128 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.