Thank U For Smoking «Yomi» (2014)

Thank U For Smoking «Yomi» | MetalWave.it Recensioni Autore:
F »

 

Recensione Pubblicata il:
01.11.2014

 

Visualizzazioni:
655

 

Band:
Thank U For Smoking
[MetalWave] Invia una email a Thank U For Smoking [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Thank U For Smoking [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Thank U For Smoking [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Thank U For Smoking

 

Titolo:
Yomi

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Aurora: voce, chitarra
Valerio: chitarra, effetti, basso
Matteo: batteria

 

Genere:
Alternative / Noise / Post-rock

 

Durata:
50' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
10.04.2014

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Narcotica
[MetalWave] Invia una email a Narcotica [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Narcotica [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Narcotica [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Narcotica [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Narcotica

 

Recensione

Il pericolo, quando si decide di avere a che fare con la materia post-rock, è di perdersi nel labirinto del suono, di imbarcarsi in un viaggio infinito di arpeggi e melodie e feedback e di esserne infine risucchiati, senza riuscire più a venirne a capo.
Il trio sardo conosce i pericoli di questo viaggio, e nondimeno lo intraprende, facendo anche salire a bordo il sassofonista degli Zu (e dei Mombu) per un tratto ("pi").

Yomi si apre con del feedback, come in un live, che prelude alla partenza del viaggio vero e proprio. Muri di suono, strati di distorsioni e ritmiche incalzanti ad alternarsi con passaggi di puro stampo post con arpeggi aperti e puliti, a disegnare pezzi liberi dalla forma canzone (che d'altronde qua sarebbe poco adatta). Non sempre è facile districarsi in mezzo a tutti gli strati, e un ascoltatore non particolarmente motivato potrebbe rischiare di lasciarsi galleggiare sulla superficie e percepire tutto il lavoro come un unico drone, mentre i livelli di lettura sono molteplici e meritano di essere approfonditi.

La voce rimane velata dietro il muro del suono e sembra provenire da un'altra stanza, se non addirittura da un'altra dimensione. Questo rende le liriche quasi inintelligibili, a meno di non prestarci da subito particolare attenzione; ma in fondo forse non è quello il punto cruciale dei pezzi, e sicuramente non è quello lo spunto compositivo che origina il tutto. Ad un tratto del viaggio quasi pare di intravedere (anzi, intrasentire) il fantasma (vocale) dei Verdena ("Xu"), ma è probabilmente solo un'allucinazione uditiva.

Interessante il tema delle liriche, sostanzialmente un concept sull'esplorazione delle attitudini umane, che ben si allaccia alla dimensione esplorativa del suono di questo lavoro e che viene svolto in forma elegiaca o poetica, ma mai prolissa né ripetitiva ("Il digiuno dei Kami", "Xu").

Il viaggio intrapreso si è rivelato infine stancante, ma tutto sommato interessante e arricchente. Con la convinzione che, per coinvolgere sempre di più lungo le loro sortite soniche, i Thank U For Smoking potrebbero lavorare di sottrazione, liberandosi di strati (e minuti) superflui, mantenendo alta la qualità dei temi lirici.

Track by Track
  1. Yomi S.V.
  2. Il digiuno dei Kami 70
  3. Infinito//Omega 65
  4. Pi 70
  5. Xu 65
  6. Al di là del luogo e del momento S.V.
  7. Al di là del tempo 65
  8. Karma 60
  9. L'ultima cortesia di Yama 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
68

 

Recensione di F » pubblicata il 01.11.2014. Articolo letto 655 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.