Antagonist Zero «Nighttime Harmony» (2012)

Antagonist Zero «Nighttime Harmony» | MetalWave.it Recensioni Autore:
carnival creation »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
548

 

Band:
Antagonist Zero
[MetalWave] Invia una email a Antagonist Zero [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Antagonist Zero [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Antagonist Zero [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Antagonist Zero [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Antagonist Zero

 

Titolo:
Nighttime Harmony

 

Nazione:
Finlandia

 

Formazione:
Ville Siikamäki :: clean vocals
Ben Pakarinen :: guitars, vocals
Juho Suokas :: guitars
Fredde Sjöblom :: bass
Aleksi Tervo :: drums

 

Genere:

 

Durata:
19' 53"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
2012

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Il nome di questa five-piece metal band finlandese a noi italiani suonerà nuova di zecca poiché sono nati soltanto due anni fa a Porvoo e hanno rilasciato sotto forma di Digital EP questo “Nighttime Harmony” dalla durata di venti minuti secondo più secondo meno.
Certo è –verrebbe da pensare- che in due anni un gruppo potrebbe produrre quantomeno una decina di brani e non soltanto tre ma vi assicuro che la tripletta del dischetto è bella sostanziosa e induce a pensare di non trovarsi di fronte all’ennesimo gruppetto Black Metal di ragazzini.
Tutt’altro invece, ai nostri piace comporre in piena libertà, in modo professionale (qualità audio molto buona in effetti) lasciandosi ispirare dai ben più noti Katatonia –in particolare quelli di una decina di anni fa- e poi di lasciarsi coinvolgere da momenti musicali anche molto diversi, sfiorando a tratti la primitiva proposta musicale di gruppi come Opeth e affini ma sempre con personalità e sufficiente originalità, quella che tanto basta per brillare in mezzo a tanti altri gruppi con solo una piccola release.
Gli AZ si notano facilmente in mezzo a tanti altri e di certo, pur essendo rappresentati solo da tre brani di “Catatonic Metal”, epiteto dato dalla band stessa alla propria musica e per il quale il sottoscritto non può che alzare le braccia, non avendo mai sentito un termine simile.
Ogni composizione suona ben diversa dall’altra è ciò è buono poiché ci dimostra che del gran lavoro è stato fatto in sala prove. C’è precisione e atmosfere quasi doom-death in “AZ”, ci sono melodie e voci pulite in “Nighttime Harmony” e momenti veramente convincenti nella semi-ballad “Fading”,
Tutto lascia credere che i nostri faranno strada se continuano bene ma per ora direi che gli AZ sono dotati di una buona classe.

Track by Track
  1. AZ 70
  2. Nighttime Harmony 75
  3. Fading 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
71

 

Recensione di carnival creation » pubblicata il --. Articolo letto 548 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.