F.A.S. «1000 motivi» (2009)

F.a.s. «1000 Motivi» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Dust »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
1351

 

Band:
F.A.S.
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di F.A.S. [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di F.A.S.

 

Titolo:
1000 motivi

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Pinco - Voce
Ciuppe - Chitarra
Diado - Chitarra
Federoinen - Basso
Toppo - Batteria

 

Genere:

 

Durata:
19' 45"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2009

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

I F.A.S., giovane band proveniente dalla toscana, ci propone il suo “1000 motivi”, cd contenente 6 brani, quindi poco più che un demo da cui però si percepisce tutto il loro stile e la loro coesione nel fare musica veramente a buonissimi livelli con l'uso di testi completamente in italiano, aspetto che di sicuro valorizza molto il lavoro soprattutto dal punto di vista dell'originalità, visto che di band a cantare nella nostra lingua, non ce ne sono tante.
Il genere che i F.A.S. Ci propongo è principalmente alternative rock con elementi tipicamente NU metal e testi che spesso e volentieri rasentano interpretazioni Hip Hop; il mix che ne esce devo dire mi ha veramente convinto: riff potenti e ritmiche incalzanti si uniscono bene a sezioni melodiche e la struttura dei brani non è mai banale visto che spesso viene arricchita da stacchi ben studiati e belle armonizzazioni di chitarra.
La band si diletta anche nell'uso di chitarre acustiche che riescono a spezzare bene l'ascolto dell'intero pezzo come su “vorrei” (a mio avviso la migliore del disco), oppure forniscono la vera e proprio ossatura del brano come in “Polvere”. Complessivamente quindi il lavoro è veramente buono, le sonorità sono molto fresche e “colorate”, i brani sono ben amalgamati e nel complesso funzionano bene; l'unica critica che mi sento di fare è forse un tentativo da parte del cantante di emulare la voce di J-Ax dei vecchi Articolo 31: sicuramente il suo timbro vocale sarà molto simile, ma ogni tanto l'uso di controvoci rende inevitabile il confronto a mio avviso.
Sicuramente un buon lavoro quindi, buonissimo anzi, però mi piacerebbe poter sentire più brani di questa band visto che 6 pezzi sono una via di mezzo tra un demo e un full length. Auguro quindi un buon lavoro ai ragazzi per sfornare più brani e sperare di sentirne parlare in futuro!

Track by Track
  1. Kosta 65
  2. Sangue in bocca 70
  3. Vorrei 75
  4. La chiave 70
  5. Polvere 75
  6. 1000 motivi 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 65
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
70

 

Recensione di Dust » pubblicata il --. Articolo letto 1351 volte.

 

Articoli Correlati

Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.