Sabbatonero «L'Uomo Di Ferro - A Tribute to Black Sabbath» (2021)

Sabbatonero «L'uomo Di Ferro - A Tribute To Black Sabbath» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
06.05.2021

 

Visualizzazioni:
92

 

Band:
Sabbatonero
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Sabbatonero

 

Titolo:
L'Uomo Di Ferro - A Tribute to Black Sabbath

 

Nazione:
Varie

 

Formazione:
- Tony 'Demolition Man' Dolan (Venom Inc.) :: bass;
- Francesco Conte :: guitars;
- Filippo Marcheggiani :: guitars;
- Riccardo Spilli :: drums;

Guest artists:

Vocalists:
Rasmus Bom Andersen (Diamond Head) - Symptom Of The Universe
Steve Sylvester (Death SS) - Sabbath Bloody Sabbath
Tony 'Demolition Man' Dolan - N.I.B.
Maksymina Kuzianik (ex-Setheist) & Mayara Puertas (Torture Squad) - vocal duet on Killing Yourself To Live
Tony D'Alessio (Banco del Mutuo Soccorso) - Heaven & Hell
Flegias (Necrodeath) - Paranoid
John Gallagher (Raven) - Children Of The Grave
Simone Salvatori (Spiritual Front) - A National Acrobat
Andrea Zanetti (Monumentum) - Hole In The Sky
James Rivera (Helstar) - War Pigs

Guitar soloists:
Marty Friedman - Symptom Of The Universe
Filippo Marcheggiani (Banco del Mutuo Soccorso) - acoustic solo Symptom Of The Universe
Mantas (Venom Inc.) - Sabbath Bloody Sabbath
Terence Hobbs (Suffocation) - N.I.B.
Prika Amaral (Nervosa) - Killing Yourself To Live
Ken Andrews (Obituary) - Heaven & Hell
Sonia Nusselder (Crypta/Cobra Spell) - Paranoid
Russ Tippins (Satan) - Children Of The Grave
Attila Voros (Leander Rising/ex-Tyr/Nevermore/Satyricon) - A National Acrobat
Wiley Arnett (Sacred Reich) - Hole In The Sky
James Murphy (Disincarnate/ex-Death/Testament/Obituary) - War Pigs

Drummers:
Snowy Shaw (Dream Evil/Mercyful Fate/Therion/etc) - Sabbath Bloody Sabbath
Marc Jackson (Acid Reign/Sin Theta/ex-M:Pire of Evil) - War Pigs
Dario Casabona (Schizo) - Hole In The Sky

Keyboards:
Freddy Delirio (Death SS) - Sabbath Bloody Sabbath
Heric Fittipaldi (Scenario) - Heaven & Hell

 

Genere:
Metal

 

Durata:
49' 7"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2021

 

Etichetta:
Time To Kill Records
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Time To Kill Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Time To Kill Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Anubi Press
[MetalWave] Invia una email a Anubi Press [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Anubi Press [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Anubi Press

 

Recensione

Di tributi in onore ai sacri maestri Black Sabbath ne sono stati realizzati a dozzine nel corso dei decenni ma è e sarà sempre un grandissimo piacere omaggiare dei pilastri della storia come loro. Ancora di più se il tributo è stato in sostanza realizzato nel bel mezzo della pandemia con l’ulteriore finalità di supportare chi ha perso il proprio lavoro; ed infatti l’iniziativa di questo particolare tributo chiamato “L’uomo di Ferro – A Tribute To Black Sabbath” nasce su input di Tony Dolan del leader dei Venom Inc. e di Francesco Conte che hanno chiamato in loro supporto le più grandi star mondiali del metal tra cui Marty Friedman, Snowy Shaw, James Rivera, James Murphy, Steve Sylvester e molti altri. I brani scelti per l’occasione ripercorrono la carriera della storica band e dei frontman che si sono susseguiti nel corso del tempo cercando di mantenere il tutto il più fedele possibile con particolare riferimento ai sound originali un tempo utilizzati dalla band. Grandiose le performance sia alla voce che alle chitarre che riescono in maniera sopraffina con i loro incredibili tocchi a fare delle vere e proprie magie tra ritmiche e immancabilmente nei lead solo tra James Murphy e Marty Friendman nei brani “Sympton Of Universe” e “War Pigs”. Indubbiamente il lavoro non fa gridare al miracolo ma in definitiva rende sempre un grande omaggio ad una delle band più famose del mondo che ha fatto e farà per sempre la storia del metal; l’acquisto del disco oltretutto rappresenta anche la significativa iniziativa di supportare chi, in momenti storici come questo, ne è uscito dal lavoro e non solo, sconfitto.

Track by Track
  1. Symptom Of The Universe S.V.
  2. Sabbath Bloody Sabbath S.V.
  3. N.I.B. S.V.
  4. Killing Yourself To Live S.V.
  5. Heaven & Hell S.V.
  6. Paranoid S.V.
  7. Children Of The Grave S.V.
  8. A National Acrobat S.V.
  9. Hole In the Sky S.V.
  10. War Pigs S.V.
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
75

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 06.05.2021. Articolo letto 92 volte.

 

Articoli Correlati

Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.