Hyperconvolutor «Hyper Convolution» (2020)

Hyperconvolutor «Hyper Convolution» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
17.03.2020

 

Visualizzazioni:
221

 

Band:
Hyperconvolutor
[MetalWave] Invia una email a Hyperconvolutor [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Hyperconvolutor [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Hyperconvolutor [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Hyperconvolutor

 

Titolo:
Hyper Convolution

 

Nazione:
Paesi Bassi

 

Formazione:
- Nathan Bonkerk :: Guitar;
- Jerry Kamer :: Bass;
- Rabin Miguel :: Vocals;

 

Genere:
Technical / Progressive Death Metal

 

Durata:
26' 15"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
06.03.2020

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Dall’Olanda debuttano i giovani Hyperconvolutor con questo Ep di cinque tracce intitolato “Hyper Convolution” in cui il combo forgia tutta la propria cattiveria e tecnica in materia di death metal tech prog con potenza e compattezza parificabile ad un macigno. Le cinque tracce scorrono in maniera dinamica tenuto conto anche dell’estremismo tecnico della band forte dell’ispirazione tratta da Obscura, Persefone, Archspire ed altri. I suoni coinvolgono e trascinano e non lasciano vie di fuga così avvolgendo l’ascoltatore nelle spesse maglie strutturali. La potenza del combo parte subito con “Unify”, traccia tecnica nella miglior maniera e tirata a dovere che ci conduce alla successiva per “Chasms And Bridges” aperta da un soave intro acustica in cui chitarra e basso offrono un malinconico spettacolo poi orientato su uno stile che richiama anche i potentissimi Beyond Creation; segue poi “Hyper Convolution” altra singolare iniziativa ricca di creatività e forte di robusti riff; è poi la volta di “Sinuosity”, una delle tracce più aggressive di questo Ep in cui stop n’ go ed iniziative complesse offrono uno spettacolo singolare; conclude l’Ep “Ominiscence” altra release tutta da ascoltare e riascoltare con un inedito finale tutto violini e viole. Un Ep di livello che presenta gli Hyperconvolutor con tutti gli i migliori attributi per farsi apprezzare e scalare con estrema facilità una vetta che, per generi come questo, è di dominio solo di pochi.

Track by Track
  1. Unify 85
  2. Chasms And Bridges 85
  3. Hyper Convolution 85
  4. Sinuosity 90
  5. Ominiscence 85
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 85
  • Qualità Artwork: 85
  • Originalità: 90
  • Tecnica: 90
Giudizio Finale
87

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 17.03.2020. Articolo letto 221 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.