Demons / Scumbag Millionaire / Black Gre «Demolition Derby» (2018)

Demons / Scumbag Millionaire / Black Gre «Demolition Derby» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
09.12.2018

 

Visualizzazioni:
165

 

Band:
Demons / Scumbag Millionaire / Black Gre

 

Titolo:
Demolition Derby

 

Nazione:
Svezia / Italia

 

Formazione:
Various Artists

 

Genere:
Vari

 

Durata:
22' 47"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
20.09.2018

 

Etichetta:
Retro Vox Records
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Retro Vox Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Retro Vox Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Retro Vox Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Retro Vox Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Metaversus - Press & Promo
[MetalWave] Invia una email a Metaversus - Press & Promo [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Metaversus - Press & Promo

 

Recensione

Simpatico questo split 10”, che condensa 8 tracce rock n roll di quattro bands, due delle quali svedesi (Scumbag Millionaire e Demons), e le altre due italiane (King Mastino e Black Gremlin), per un risultato di 23 minuti di musica, a volte più tipicamente punk, altre volte più metal, ma sempre con un minutaggio dei brani tra due minuti e mezzo e tre e mezzo.
E nonostante il minutaggio a band risicato per forza di cose, è facile farsi contagiare dal rock n roll degli Scumbag Millionaire, più spensierato nella prima canzone e più sudaticcio nella seconda canzone, per un risultato che va a fare il verso ai Motorhead in questo brano, e che comunque miete consensi per la proposta musicale divertente, mentre i Black Gremlin vanno in generale più sul punk, con un attacco diretto in “Alpha People” e con punte di metal in “Turn your head around”, per un risultato non originale ma abbastanza scandito ritmicamente e piacevole. Puro rock n roll alla Stooges e a volte tipo Hellacopters per i King Mastino, i quali ci propongono una prima canzone non male, ma che compensano con una grande “Another kind of love”, molto retro style e potente. E concludono gli svedesi Demons, più rock che punk e per certi versi che mi ricordano i Turbonegro, che mi hanno colpito più di tutti per una potenza ricavata da riffs semplici e molto riusciti, colpendo sempre il bersaglio. Certo, i due brani qui proposti non sono molto originali, ma poco importa se lo stile è questo!
In conclusione: 4 bands dalla proposta musicale non molto diversa, ma tutte ben godibili, e ti rimane solo un cruccio per la scarsa durata dello split. Ma ovviamente per questo ci sono i full length da acquistare di queste 4 bands, no?

Track by Track
  1. Scumbag Millionaire – Time after time 70
  2. Scumbag Millionaire – Ride it out 70
  3. Black Gremlin – Alpha People 70
  4. Black Gremlin – Turn your head around 75
  5. King Mastino – Cheap souls for nothing 65
  6. King Mastino – Another kind of love 70
  7. Demons – Hemisexual 75
  8. Demons – Amen 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
72

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 09.12.2018. Articolo letto 165 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.