Dark Zodiak «Landscapes of Our Soul» (2017)

Dark Zodiak «Landscapes Of Our Soul» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
20.01.2018

 

Visualizzazioni:
416

 

Band:
Dark Zodiak
[MetalWave] Invia una email a Dark Zodiak [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Dark Zodiak [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Dark Zodiak

 

Titolo:
Landscapes of Our Soul

 

Nazione:
Germania

 

Formazione:
- Simone Schwarz :: Vocals;
- Dieter Schwarz :: Drums;
- Charly Gak :: Guitar;
- Sebastian Rosa :: Bass;
- Patrick Schumacher :: Guitar;

 

Genere:
Death / Thrash / Metal

 

Durata:
49' 18"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
21.10.2017

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

La Germania è sempre stata una di quelle nazioni dalla quale sono pullulate, nel corso dei tempi, tra le migliori realtà mondiali nel contesto underground a cominciare dai Thrashers Kreator, Sodom, Rage e quant’altro. Oltre ai big predetti, vanno segnalate anche realtà che si sono susseguite nel corso del tempo per il loro rilevante spessore tecnico compositivo a cui oggi vanno ad aggiungersi anche questi potenti death thrash metallers Dark Zodiac con il loro debut album “Landscapes”. L’innata cattiveria della cantante Simon assume delle performance da brivido che potrebbero tranquillamente adattarsi anche a contesti black metal con un esito più che notevole; l’ottima alternanza tra toni growl dai tratti scream offrono un effetto appetibile considerando anche tutto il contesto che la band offre attraverso la struttura dei brani. Ed è proprio da qui che partono i migliori elogi, a cominciare dalle sonorità prevalentemente compatte e taglienti che si dimostrano tecniche e mai confusionarie. I riff ben scanditi offrono delle aperture strutturali ritmiche con soluzioni moderne divertenti all’ascolto e ricche contemporaneamente di assetti melodici particolari. I brani risultano tutti di notevole spessore compositivo a cominciare dal brano d’apertura “Show Me Your Underworld” ricco di groove ma soprattutto compatto e alternante sotto il profilo ritmico tra moderazione e accelerazione più caratteristica di un death metal. Molto coinvolgenti anche “Dance Of Specters” e “Landscape of Our Soul” entrambe ritmicamente impeccabili e ricche, soprattutto la seconda citata, di numerosi passaggi melodici; travolgente per la nitidezza e la totale assenza di confusione la splendida “Loss Until Eternity” e la successiva “Be Yourself” dove potenza e allo stesso tempo schiettezza ritmica risultano vincenti; ottime anche “Final Solution” e la bonus track conclusiva “Dark Zodiak” entrambi due brani che confermano e fanno di questo disco un’ ottima riuscita sotto tutti i punti di vista.

Track by Track
  1. Show Me Your Underworld 75
  2. Dance Of Specters 75
  3. Sinister Demon 70
  4. Landscape of Our Soul 80
  5. Hamsterwheel 75
  6. Loss Until Eternity 75
  7. Be Yourself 75
  8. Curse Of Possession 75
  9. Finale Solution 75
  10. Dark Zodiak 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
75

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 20.01.2018. Articolo letto 416 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.