Norhod «Voices from the Ocean» (2016)

Norhod «Voices From The Ocean» | MetalWave.it Recensioni Autore:
reira »

 

Recensione Pubblicata il:
20.01.2016

 

Visualizzazioni:
1014

 

Band:
Norhod
[MetalWave] Invia una email a Norhod [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Norhod [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Norhod [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Norhod [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Norhod [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Norhod [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Norhod

 

Titolo:
Voices from the Ocean

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Clara Ceccarelli - Vocals Giacomo "Jev" Casa - Growl Giacomo Vannucci - Guitars Andrea "Bistru" Stefani - Guitars Michele Tolomei - Keyboards Matteo Giusti - Bass Francesco Aytano - Drums

 

Genere:
Symphonic Metal

 

Durata:
36' 40"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
20.01.2016

 

Etichetta:
WormHoleDeath
[MetalWave] Invia una email a WormHoleDeath [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di WormHoleDeath [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di WormHoleDeath [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di WormHoleDeath [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di WormHoleDeath

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Questo Voices from the Ocean mi ha fatto fare un bel salto nel passato, nel periodo in cui il mercato musicale brulicava di band (spesso poco conosciute) che suonavano al confine tra il gothic-dark e symphonic metal.
Ora di gruppi del genere ne abbiamo in abbondanza, ma in pochi hanno veramente quel tocco di classe un pò oscuro e mistico che continuo ad apprezzare e ricercare.
I Norhod mi hanno stupita e incantata piacevolmente.
Il loro album è intenso e possiede molte caratteristiche interessanti. Difatti ci troviamo di fronte a dei ragazzi in grado di affrontare diverse sfide compositive: stupenda la ballad a due voci July Rain, potente e complessa Son of the Moon, eterea Last Chant.
Varie sfaccettature che mi hanno decisamente convinta.
Di base, si parla di symphonic metal, tuttavia troviamo anche elementi che di certo non dispiaceranno agli appassionati di sonorità un pò più impegnative.
I Norhod lavorano bene e hanno ottenuto un valido risultato e questo perché ognuno di loro ha il suo spazio all'interno della band stessa.
Sarò di parte, ma "promuovo" (per così dire) le Voci dall'Oceano e vi consiglio di non lasciarveli sfuggire.

Track by Track
  1. Storm S.V.
  2. Endless Ocean 75
  3. The Abyss of knowledge 80
  4. July rain 80
  5. Bleeding path 75
  6. Son of the moon (A moon tale-part VI) 80
  7. Farthest dream 75
  8. Last Chant 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
75

 

Recensione di reira » pubblicata il 20.01.2016. Articolo letto 1014 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.