Minutian «Repercussions» (2011)

Minutian «Repercussions» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Carnival Creation »

 

Recensione Pubblicata il:
22.02.2013

 

Visualizzazioni:
846

 

Band:
Minutian
[MetalWave] Invia una email a Minutian [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Minutian [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Minutian [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Minutian [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Minutian

 

Titolo:
Repercussions

 

Nazione:
Finlandia

 

Formazione:
Mikko Heino :: Vocals
Jaakko Jernberg :: Guitars
Jesper Johnson :: Guitars
Jouni Mikkola :: Bass
Antti Ruokola :: Drums, Percussions

 

Genere:
Modern Progrock / Metal

 

Durata:
43' 49"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2011

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Interessante questo “Repercussions” del quintetto finlandese dei Minutian, band che fino ad ora non avevo mai sentito nominare ma nonostante questo credo proprio che inizierò a seguire ciò che i nostri hanno da proporci, ovvero una particolare filosofia del Progressive Rock/Metal sciacquato sotto liquidi di Art-Rock, Post-Rock, Post- Metal e Post-qualcos’altro di non meglio identificato.
Stare a ricamare troppo sul genere in effetti rischia di divenire una fredda catalogazione di una tipologia di musica che nasce con naturalezza da cinque menti che ho trovato affiatate e ben allineate tra loro per un risultato davvero stupefacente.
E’ possibile rintracciare persino qualche ascolto personale dei singoli membri del progetto che, a mio parere, devono andar matti per i Tool altrimenti la lunga ed articolata “Isolation” non si spiegherebbe seppur personalizzata a dovere con inserti melodici ed acustici d’eccezione.
I nostri sanno ben spaziare tra ritmi dispari senza risultare né troppo pomposi né fastidiosamente canonici e momenti più calmi, quasi eterei come nell’opener “Hole” che apre l’ascolto del platter seguita dalla particolare “In Circles” e dalla intensa ballad “Cold & Tight”.
L’unico episodio che ho sentito fiacco e banalotto è rappresentato da “Undone”, brano che non rende giustizia ai nostri e che si fa unico momento mediocre del platter, forse poiché viene dopo l’ipnotica “Give In”; si tratta di una traccia ammaliante ma che forse stanca un po’ l’ascoltatore.
Tecnicamente ineccepibili, i Minutian credo proprio siano tra le band scandinave più originali al momento e consiglio l’ascolto o l’acquisto di “Repercussions” principalmente agli amanti dei Tool, A Perfect Circle, Katatonia, Opeth e via discorrendo, insomma a quel pubblico che adora i suoni sperimentali fatti bene e con qualcosa da comunicare.
Non un capolavoro ma di certo un album degno di nota. Si merita più di un ascolto senz’altro.

Track by Track
  1. Hole 75
  2. In Circles 80
  3. Cold & Tight 75
  4. Give In 70
  5. Undone 50
  6. Isolation 85
  7. Three By Five 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 90
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 90
Giudizio Finale
72

 

Recensione di Carnival Creation » pubblicata il 22.02.2013. Articolo letto 846 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.