Warmblood «Timor Mortis» (2010)

Warmblood «Timor Mortis» | MetalWave.it Recensioni Autore:
carnival creation »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
891

 

Band:
Warmblood
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Warmblood [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Warmblood

 

Titolo:
Timor Mortis

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Giancarlo Capra :: Vocals, Guitars
Davide Mazzoletti :: Guitars
Elena Carnevali :: Drums

Guests:

Marco Lari :: Additional Vocals On Tracks 2, 9 And 10
Elena Carnevali :: Additional Vocals On Track 10
Dany Malefic :: Cello On Track 8

 

Genere:

 

Durata:
39' 29"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2010

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

A due anni di distanza da “Necrosmos Destination”, disco di debutto dei laudensi Warmblood ce li ritroviamo qui sulla scrivania con un altro lavoro dal titolo severo di “Timor Mortis”, un disco Death non eccessivamente originale e dalle sonorità piuttosto scarne nonostante il gran da fare nei riff.
Dalle dinamiche tendenti un po' troppo al “tupa.-tupa” i nostri sono tuttavia riusciti a confezionare un lavoro che sa farsi ascoltare e piacere agli amanti del genere ed a possibili neofiti anche se, personalmente, ho trovato Timor Mortis un po' stereotipato come prodotto, soprattutto nel 2010, e credo che materiale simile -in certi casi anche migliore- lo si possa trovare in dischi storici i quali ritengo che abbiano poche motivazioni di essere ritirati fuori da altri gruppi sotto forma di influenze, ma sono solo opinioni personali, nulla di cui fare legge naturalmente.

I ritmi che ho trovato in questo disco mi paiono troppo ripetitivi e arrivano alla noia dopo circa due pezzi, inoltre i fill sono inesistenti e ho trovato solo pattern standard in modalità martellante mentre invece la chitarra e il basso si danno in gran da fare e tirano fuori dei riff e delle ritmiche interessanti. Ottime invece le voci, gutturali e abissali.
Ritengo sia un disco riservato solo a chi non ne può fare veramente a meno.

Track by Track
  1. Intro 70
  2. The Ghoulish Doctor 55
  3. Living Dead Superstition 55
  4. Sacred, Puritan Scenario 50
  5. Sea Of Darkness 60
  6. Lost In The Beyond 50
  7. Revenge From A Comatose State 60
  8. Timor Mortis 60
  9. Underwater Zombie 55
  10. Among The Living Dead 60
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 50
  • Tecnica: 65
Giudizio Finale
59

 

Recensione di carnival creation » pubblicata il --. Articolo letto 891 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.