EXILIA: il video di "Satellite"

EXILIA: il video di "Satellite" "Satellite", opening track, secondo singolo e nuovo video degli Exilia dal loro quinto album "Decode".
La canzone dal complesso significato letterario descrive la realta' causata dai problemi ambientali del nostro mondo contemporaneo e i problemi legati alla guerra; la non curante ruota del progresso che è causa della dimuzione degli spazi verdi della deforestazione che sta mettendo a rischio il nostro ecosistema; il consumismo che vede il massacro di balene e delfini, animali a sangue caldo, intelligentissimi e ormai a rischio di estinzione .
Il brano "Satellite" mette inoltre in evidenza la differenza tra le migliaia di persone e bambini che muoiono di fame e vivono in povertà e i miliardi di dollari spesi per creare bombe, impianti petroliferi e centrali nucleari che stanno distruggendo il nostro pianeta, il video di Satellite mette anche un link con tematiche quali globalizzazione e inquinamento.
"Satellite", prima traccia, secondo singolo e nuovo video degli Exilia tratto dal loro quinto album "Decode".
La canzone, dal complesso significato letterario, racconta la nostra realtà dettagliando i problemi ambientali del nostro mondo contemporaneo e quelli legati alla guerra; la non curante ruota del progresso, causa della diminuzione degli spazi verdi con la violenta deforestazione, che sta peraltro mettendo a rischio tutto il nostro
ecosistema; il consumismo sfrenato, fautore del massacro di animali a sangue caldo, intelligentissimi, come balene e delfini, ormai a rischio di estinzione.
Il brano "Satellite" mette inoltre in evidenza la differenza tra le migliaia di persone e bambini che muoiono di fame e vivono in povertà e i miliardi di dollari spesi per creare bombe, impianti petroliferi e centrali nucleari che stanno distruggendo il nostro pianeta.
Questo video estrapola la maggior parte delle sue immagini dal materiale girato dagli attivisti indipendenti che hanno seguito le proteste sulla caccia alle balene, sulla deforestazione e documentari sull'Afghanistan includendo "commercial whailing" in Giappone , 22 marzo 2009 e il 5 giugno 2012 a Faroe Isola + materiale video girato da Greenpeace, Unicef e Sea Shepherd.
Il video presenta anche una carrellata di ironiche immagini deipolitici, membri del gruppo Bilderberg : organizzazione di leaderinternazionali, politici e finanziari, che si riunisce segretamente ogni primavera per fare "politica globale".
"Abbiamo il diritto di opporci a tutto questo" dice Masha "è per questo che abbiamo scelto di non apparire in questo video ma di lasciare spazio, nel nostro piccolo, a tematiche più importanti.
Credo che questo video sia piu' vero e reale in questo modo che con l'assemblaggio di belle immagini in cui noi, ben vestiti, facciamo un buon playback!" :-) "Credo sia necessario nel nostro percorso artistico fare qualcosa che possa aiutare a riflettere e a cambiare il nostro modo di pensare. La politica non ha nulla a che vedere con questo" continua Masha "non voglio iniziare una rivolta in tal senso ma stiamo sprecando la bellezza della vita umana, è di questo che vorrei parlare... si tratta di dire alla gente che si può fare la differenza anche nella nostra piccola quotidianita' facendo le scelte giuste".
"Ho fatto con un mio assistente una lunga ricerca per trovare il materiale giusto, che potesse esprimere al meglio il complesso significato della canzone e l'armonia oscura di Satellite. Ho personalmente editato questo video, frame dopo frame: adoro fare "video editing" e se vi è una buona causa per farlo il lavoro diventa ancora più interessante."
"La musica ha il potere di portare un cambiamento..."
Ho! Mitakuye Oyasin
"We Are All Related" (Cherokee)

 

Inserita da: Jerico il 10.11.2012 - Letture: 1572

Articoli Correlati

News
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.

Altre News di MetalWave