Brand New Punch «ReBurn» (2020)

Brand New Punch «Reburn» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
05.04.2021

 

Visualizzazioni:
81

 

Band:
Brand New Punch
[MetalWave] Invia una email a Brand New Punch [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Brand New Punch [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Brand New Punch [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Brand New Punch [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Brand New Punch

 

Titolo:
ReBurn

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Marco Stanzione :: vocals
Alfredo Tranchedone :: guitars
Giovanni Molle :: bass
Gianni Marchelletta :: drums

 

Genere:
Groove Metal

 

Durata:
17' 51"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
10.10.2020

 

Etichetta:
Cult Of Parthenope
[MetalWave] Invia una email a Cult Of Parthenope [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Cult Of Parthenope [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Cult Of Parthenope [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Cult Of Parthenope

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Cult Of Parthenope Promotion
[MetalWave] Invia una email a Cult Of Parthenope Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Cult Of Parthenope Promotion

 

Recensione

A volte ritornano e lo fanno in maniera egregia. Questo è il caso dei Brand new Punch da Frosinone, una potente band Groove/Southern che in poco meno di 18 minuti riescono a colpire nel bersaglio, con un sound vario e senza compromessi.
Ed è proprio la varietà del sound a rendere speciale questo Ep, con una “Fuck the rush” che comincia con un sound pesante e cattivo, che va a rifarsi nientemeno che a certi Sepultura di metà carriera influenzati dal Djent, per passare alla sfrontata “Scostumetal”, divertente e cafona ma anche credibile e up tempo, anche se è “L’estremista” a colpirci di più dal punto di vista strumentale, attaccando dal fronte Groove/Southern e usando perfino influenze nu metal che vengono poi abbandonate con un up tempo successivo, guadagnando la palma di episodio migliore dell’Ep in quanto più varia e al contempo violenta. Restano da apprezzare le successive “Love like quicksand” che rallenta il groove, mentre la conclusiva “Humanity fake” utilizza più sonorità metalcore.
Questo è “ReBurn” dei Brand New Punch: è una band che ritorna sul mercato discografico e lo fa con tutto l’entusiasmo e l’impatto che ci serve, il che non è poco in questi tempi grigi e senza concerti. Se il groove/southern metal è il vostro genere e la vostra seconda pelle è una maglietta dei Southern Drinkstruction sporca e puzzolente di birra, vomito e sudore, questo Ep non è da perdere.

Track by Track
  1. Alfred the great - Intro S.V.
  2. Fuck the rush 75
  3. Scostumetal 80
  4. L'estremista 80
  5. Love like quicksand 75
  6. Humanity fake 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
77

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 05.04.2021. Articolo letto 81 volte.

 

Articoli Correlati

Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.