Rossometile «Desdemona» (2020)

Rossometile «Desdemona» | MetalWave.it Recensioni Autore:
reira »

 

Recensione Pubblicata il:
15.05.2020

 

Visualizzazioni:
358

 

Band:
Rossometile
[MetalWave] Invia una email a Rossometile [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Rossometile [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Rossometile [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Rossometile [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Rossometile

 

Titolo:
Desdemona

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Ilaria Hela Bernardini – voce
Rosario Runes Reina – chitarra
Pasquale Pat Murino – basso
Gennaro Rino Balletta – batteria

 

Genere:
Symphonic Gothic Metal

 

Durata:
46' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
11.04.2020

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
LC Comunicazione
[MetalWave] Invia una email a LC Comunicazione [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di LC Comunicazione [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di LC Comunicazione
Mazzarella Press Office
[MetalWave] Invia una email a Mazzarella Press Office [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Mazzarella Press Office [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Mazzarella Press Office

 

Recensione

I Rossometile arrivano al quinto album e la loro identità in ambito musicale è ormai ben definita e riconoscibile tra tanti, questo non è poco! Al di là di una cover veramente ben fatta, vogliamo addentrarci in questo album con tanta curiosità.
Iniziamo con Desdemona, un brano che possiede sonorità basate su un gothic alleggerito e facilmente orecchiabile.
Oblivion si accosta a una ballad ritmata e si fa notare per un’interpretazione vocale intensa e malinconica; Hela e il corvo si presenta con uno stile lirico e sinfonico abbastanza drammatico il quale dovrebbe rendere bene in sede live, da notare la presenza di un video interessante per questo singolo.
Sole che cammini mi ha quasi ricordato Sleeping Sun dei Nightwish, sarà per il canto soprano, i cori, l’atmosfera… sicuramente è molto suggestiva.
Storie d’amore e peste è pienamente coerente nel titolo: una ballad ammiccante al folk, molto delicata ed eterea che ho trovato interessante e ben sviluppata.
Rosaspina è decisamente particolare e difficile da definire con il suo ritmo calzante e un tono a tratti canzonatorio, sebbene il testo non sia superficiale.
Mist è una sorta di intro delicata e impercettibile che ci avvicina alle intense Nox Arcana e Boia misericordioso: canzoni equilibrate e disperate, rappresentanp al meglio il gothic offerto dalla band con uno sguardo al passato.
Whales of the baltic Sea Orchestra è qualcosa di speciale che permette all’ascoltatore di sentire le voci delle balene.
Canzone del tramonto è la conclusione perfetta essendo un pezzo altamente melodico e dolce, una vera perla.
I Rossometile hanno fatto un’opera coerente nel quale sono stati curati molti aspetti, dalle melodie oscure ai cori, alle tastiere. Possiamo tranquillamente affermare che questo disco rappresenta un valido esempio di come si suona e interpreta il gothic metal, genere che attualmente non ha più molti esponenti come invece è stato circa venti o venticinque anni fa.
In Desdemona ho ritrovato quelle sonorità che ormai incontro di rado, in più la band ha fatto una scelta non facile: cantare completamente in italiano.
Quindi tra tinte oscure, sinfonie, canto lirico e stile gotico, la band ci conquista minuto dopo minuto, senza alcuna noia o esitazione.
Personalmente, reputo quindi i Rossometile dei musicisti completi, i quali hanno trovato la loro via con talento e dedizione, completi sotto tutti i punti di vista. Bravi.

Track by Track
  1. Desdemona 80
  2. Oblivion 80
  3. Hela E Il Corvo 80
  4. Sole Che Cammini 80
  5. Storie D’amore E Peste 85
  6. Rosaspina 80
  7. Mist S.V.
  8. Nox Arcana 80
  9. Whales Of The Baltic Sea Orchestra S.V.
  10. Boia Misericordioso 80
  11. Canzone Del tramonto 85
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 85
  • Qualità Artwork: 85
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
82

 

Recensione di reira » pubblicata il 15.05.2020. Articolo letto 358 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.