Moanaa «Torches» (2019)

Moanaa «Torches» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
05.03.2020

 

Visualizzazioni:
956

 

Band:
Moanaa
[MetalWave] Invia una email a Moanaa [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Moanaa [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Moanaa [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Moanaa [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Moanaa

 

Titolo:
Torches

 

Nazione:
Polonia

 

Formazione:
- Lukasz Kursa :: guitar;
- Kamil Gębala :: drums;
- Lukasz Tomiczek :: bass;
- Maciek Kosarz :: guitar;
- K-vass :: vocals;

 

Genere:
Post-Metal

 

Durata:
25' 33"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
23.10.2019

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Heavision
[MetalWave] Invia una email a Heavision [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Heavision [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Heavision

 

Recensione

Un buon esempio di cosa sia il post metal atmosferico ci viene dato dai polacchi Moanaa con questo Ep “Torches” secondo della band in linea d’uscita preceduto anche da due full lenght risalenti al 2014 e 2016. La band riesce a curare al meglio tutti i dettagli più essenziali appartenenti a questo genere lasciando soavi note prevalentemente sopraffatte da distorti significativamente accattivanti e melodie di sottofondo tutte da ascoltare. Non male neanche l’idea di far confluire a clean i buoni propositi di iniziative più cattive in modalità similare ad un growl; ciò che in ogni caso è da evidenziare è la buona confluenza delle note e dei lunghi stacchi che vanno a caratterizzare le tre tracce proposte che si concludono con circa venticinque minuti di ascolto. Le tre tracce si caratterizzano per la buona struttura a cominciare da “Inflexion” per poi proseguire con la pacata e quasi ipnotica “Without You I’M Nothing” per coi confluire nella lunga “Red” un brano dalle fattezze miste tra una ritmica prettamente metal e distorti capziosi misti con scenari di matricepost. Un buon lavoro che conferma ancora una volta, la capacità di questa band nel saper intrappolare a dovere nelle proprie note gli ascoltatori più scettici in materia e ovviamente gli appassionati del genere.

Track by Track
  1. Inflexion 75
  2. Without You I'M Nothing 80
  3. Red 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
78

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 05.03.2020. Articolo letto 956 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.