Integral «Resilience» (2017)

Integral «Resilience» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
20.05.2017

 

Visualizzazioni:
1147

 

Band:
Integral
[MetalWave] Invia una email a Integral [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Integral [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Integral [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Integral [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Integral

 

Titolo:
Resilience

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Riccardo Maccarana :: guitars
- Alessio Moraschini :: vocals
- Jacopo Farina :: guitars
- Marco Morandi :: bass
- Agostino Buttarelli :: drums

 

Genere:
Technical / Melodic Death Metal

 

Durata:
45' 18"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
05.05.2017

 

Etichetta:
Ghastly Music
[MetalWave] Invia una email a Ghastly Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Ghastly Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Ghastly Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Ghastly Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Ghastly Music

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Intenso, splendido e allo stesso tempo devastante è questo disco degli Integral, band bergamasca all’esordio effettivo con “Resilience”, preceduto solamente da un demo datato 2014; quello che subito viene messo in evidenza da questa band, sviscerando il potentissimo death metal di matrice tecnica, sono le alternanze melodiche che vanno a caratterizzare le singole tracce avvolte da uno scream isterico e folle in alcuni casi alternato ad un growl prettamente gutturale; il sound si presenta compatto e dinamico, e le andature, tutte al sopra la portata dei comuni mortali, si intersecano tra riff esasperati e annesse ritmiche al limite del comprensibile. Le melodie, come si diceva poc’anzi, costituiscono il punto forte dei brani fungendo da stacco tra le potentissime quanto aggressive ritmiche poiché offrono quella particolarità che di tanto in tanto isola l’ascoltatore su lidi meno nefasti e violenti. Un cupo intro “Blank Claustrophobia” apre il lavoro per dare immediatamente spazio ad una mattanza sonora inaudita realizzata da vorticosi riff e indomabili ritmiche offerte da “Collapsed Cubes”; segue “In(Earth)” all’interno del quale prende effettivo vigore il distacco sonoro realizzato con l’inserimento dei melodici subito in alternanza sopraffatti da fantastiche e potenti andature; “Realm of Atlantis” uno dei brani migliori del platter ad avviso di chi scrive, dopo una violenta andatura si squarcia in favore di una inedita melodia, dal sapore quasi progressive, dall’incredibile risultato; splendida per le sue alternate melodie anche “Mac Brazel”, capace di confrontarsi tra folli ritmiche e sinergici passaggi melodici; nuova follia è “Hieroglyphica” e la successiva “Room with a View” dove la band non si sconfessa di fronte a robustezza e inventiva; “Self-made Oblivion” si mantiene prepotente al punto giusto per lasciare spazio a “Mechanical Existence Construction” dove la nitidezza del refrain di chitarra si alterna splendidamente ad un contesto più moderato; il lavoro del basso merita elogi per la sua incredibile elasticità; "Out There in Silence (Eclipse)”, l’outro conclusivo che si allontana piano piano, lasciandoci meditare sulla tecnica e sulla follia che questa band ha saputo diligentemente applicare a questo splendido lavoro.

Track by Track
  1. Blank Claustrophobia S.V.
  2. Collapsed Cubes 85
  3. In(Earth) 85
  4. Realm of Atlantis 90
  5. Mac Brazel S.V.
  6. Hieroglyphica 85
  7. Room with a View 85
  8. Self-made Oblivion 80
  9. Mechanical Existence Construction 90
  10. Out There in Silence (Eclipse) S.V.
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 85
  • Qualità Artwork: 85
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 90
Giudizio Finale
85

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 20.05.2017. Articolo letto 1147 volte.

 

Articoli Correlati

News
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.