Pyogenesis «A Century In The Curse Of Time» (2015)

Pyogenesis ĞA Century In The Curse Of Timeğ | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
22.11.2015

 

Visualizzazioni:
644

 

Band:
Pyogenesis
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Pyogenesis [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Pyogenesis

 

Titolo:
A Century In The Curse Of Time

 

Nazione:
Germania

 

Formazione:
Jan Rathje :: Drums
Flo V. Schwarz :: Guitars, Vocals, Keyboards
Malte Brauer :: Bass, Backing Vocals
Gizz Butt :: Guitars, Vocals

 

Genere:
Metal / Alternative / Punk

 

Durata:
48' 28"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
14.08.2015

 

Etichetta:
AFM Records
[MetalWave] Invia una email a AFM Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di AFM Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di AFM Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di AFM Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di AFM Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di AFM Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Caso strano, questo dei Pyogenesis, band tedesca riformata dopo 13 anni dall’ultimo album, che stando a quanto dice la pagina facebook loro, propone un mix tra alternative, metal e punk. Risposta mia: no. I Pyogenesis sono metal e punk solo a tratti, in qualche brano forse da usare come singolo, ma per il resto questo disco è rock in tutto e per tutto.
Ma andiamo con ordine: l’opener “Steam paves its way” sembra, onestamente, un’altra di quelle canzoni melodeath con ritornello calmo e pulito e strofe più metal, mentre la seconda canzone sembra una cosa che effettivamente unisce elementi metal (e ho detto elementi) a delle cose effettivamente più punk del tipo moderno, ma già da qui le cose cambiano: la terza canzone è un mid tempo metal moderno a cui però si affianca un ritornello talmente anomalo che appare chiaro che il brano non va interpretato come metal, e da qui in poi i Pyogenesis fanno rock, con parti da sing along come “The swan king”, “Lifeless” che deve qualcosa ai Metallica più leggeri, e la canzone rock che cerca di essere la hit del momento come “The best is yet to come”, un gran bel brano, anche un po’ ruffianotto, commerciale e orecchiabile se si vuole, ma davvero riuscito.
Formalmente, dunque, l’album è ben riuscito, ma mi manca la chiave di lettura che unisca la parte rock con la parte più punk e quella più metal. È come se avessi ascoltato un album commerciale, fatto giusto per spingere qualche singolo e con altre canzoni sbattute qua e là, ma il problema è che le altre canzoni in questo caso non sono dei filler, quanto piuttosto brani che sembrano fatti da un’altra band! Un album dunque sicuramente poliedrico, ma forse anche troppo eterogeneo.
In conclusione: “A Century in the curse of time” non è male in sé, ma confonde l’ascoltatore e personalmente non riesco a capire quale sia la vera anima della band e quale sia invece un’identità musicale fasulla, mascherata forse dall’appartenere a certi canovacci musicali di facciata o forse da ritocchi su ritocchi in fase di produzione del disco. Personalmente, lo giudico buono ma niente di più, e faccio fatica a inquadrarne una fascia di pubblico che lo potrebbe apprezzare, quindi se siete interessati a questi generi e avete l’opportunità di acquistare l’album, fate voi previo un ascolto dell’album.

Track by Track
  1. Steam Paves Its Way (The Machine) 65
  2. A Love Once New Has Now Grown Old 70
  3. This Won't Last Forever 65
  4. The Best Is Yet to Come 80
  5. Lifeless 70
  6. The swan king 70
  7. Flesh and hair 65
  8. A Century in the Curse of Time 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
70

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 22.11.2015. Articolo letto 644 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.