Hellstorm «Corpsehunters EP» (2011)

Hellstorm «Corpsehunters Ep» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Baldios »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
1221

 

Band:
Hellstorm
[MetalWave] Invia una email a Hellstorm [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Hellstorm [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Hellstorm [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Hellstorm

 

Titolo:
Corpsehunters EP

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Ares - bass
Hypnos - guitar
Hurricane - vocals
Leo - drums

 

Genere:

 

Durata:
34' 17"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2011

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Con "Corpsehunters EP" gli Hellstorm propongono il più classico thrash old style, marchio di fabbrica della band ormai da 15 anni di carriera. Difatti gli Hellstorm esistono dal 1995 dai fondatori Ares e Hypnos, rispettivamente basso e chitarra del gruppo, a cui nell’attuale formazione si sono aggiunti Hurricane Master alla voce e Phobos alla batteria. In attesa che arrivi il nuovo album "Into The Mouth Of Death Reign", accingiamoci all’ascolto dell’Ep in questione appena sfornato.
Il cd si apre con la bella "Corpse Hunter", classica nell'incedere con belle parti di chitarra lavorate, ispirata (come la band stessa scrive) da George Romero nel suo capolavoro "Dawn Of The Dead" del 1978: chi è appassionato di cinema horror sa di cosa sto parlando. A seguire "Live Like An Angel (Die Like A Devil), brano dei Venom dell’omonimo cd del 1981, suonato molto simile all’originale. La parte centrale dell'Ep si contraddistingue per degli estratti live del gruppo, tutti presi dal cd del 2003 "The Legion Of The Storm, classici brani che la gente apprezza nei loro live, ben conosciuti nell’area milanese. Le registrazioni sono state effettuate al Blue Rose Saloon di Bresso (MI) a dicembre dello scorso anno. Ma a mio modo di vedere, una piacevole sorpresa si è rivelata la bonus track completamente strumentale, in cui Ares e soci dimostrano di saperci fare con i propri strumenti, davvero bravi a comporre una bella canzone lunga e ben suonata.
Unica pecca un po' la voce, old style sì, ma poco curata nel lato espressivo, a tratti potente ma a tratti eccessivamente cruda. Se siete amanti di Sodom, vecchi Kreator, Venom e tutto il thrash metal old style, questo cd fa per voi!

Track by Track
  1. Corpse Hunter 75
  2. Live Like An Angel (Die Like A Devil) 70
  3. Under A Stormy Sky (live) 65
  4. The Cursed Circle (live) 70
  5. The Legion Of The Storm (live) 70
  6. Bonus Track 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 60
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
70

 

Recensione di Baldios » pubblicata il --. Articolo letto 1221 volte.

 

Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.