Embryo «No God Slave» (2010)

Embryo «No God Slave» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Crash »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
1250

 

Band:
Embryo
[MetalWave] Invia una email a Embryo [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Embryo [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Embryo [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Embryo [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Embryo [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Embryo

 

Titolo:
No God Slave

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Roberto - Voce
Uge - Chitarra
Christian - Bass
Simone - Keyboards
Ivan - Drums

 

Genere:

 

Durata:
36' 11"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2010

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Davvero interessante questo progetto, direttamente dall'italico underground. Questi ragazzi cremonesi si sono avventurati in un sound moderno e singolare, registrando questo secondo full lenght che difficilmente lascerà indifferenti. Il sound degli Embryo è una contaminazione di Death moderno e black sinfonico, dove le tastiere sinfoniche a là Dimmu Borgir trovano felice accostamento con le pesanti ritmiche imbastite dall'axe-man, vere e proprie colate di cemento in un gigantesco muro sonoro che è il groove creato dai ragazzi. Pezzi come l'ottima 'Fear's Invention, Pain', coi riff alla Meshuggah sottolineati dall'oscurità delle tastiere, sono il risultato di questo felice accostamento, che ha il solo difetto di essere un tantino ripetitivo alla lunga ed eccedere in accademismo nel gusto neoclassico della solistica. Ci sono però bei momenti come la malinconica 'Behind Blind Eyes' o la bella 'Dark Passenger' che si lasciano ascoltare nonostante questodifetto di base. Insomma, davvero una bella sorpresa, che senza clamori nè miracoli si lascia apprezzare per quello che è, cioè un bel disco di Death melodico che piacerà molto agli appassionati di sonorità più moderne e introspettive.

Track by Track
  1. No God Slave 65
  2. Democratic Mankind Slaughter 70
  3. No Way Left 60
  4. Escape From Your Fears 65
  5. The Scarecrow 75
  6. Fear's Invention, Pain 75
  7. Behind Blind Eyes 70
  8. Among The Living Dead 65
  9. Dark Passenger 70
  10. Flatterer of Indifference 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
70

 

Recensione di Crash » pubblicata il --. Articolo letto 1250 volte.

 

Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.