Humulus «Flowers Of Death» (2023)

Humulus «Flowers Of Death» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
24.04.2024

 

Visualizzazioni:
126

 

Band:
Humulus
[MetalWave] Invia una email a Humulus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Humulus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagine GooglePlus di Humulus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Humulus

 

Titolo:
Flowers Of Death

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Thomas Mascheroni :: Voce, Chitarra;
- Giorgio Bonacorsi :: Basso;
- Massimiliano Boventi :: Batteria;

 

Genere:
Stoner / Psychedelic Rock

 

Durata:
42' 9"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
10.11.2023

 

Etichetta:
Go Down Records
[MetalWave] Invia una email a Go Down Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Go Down Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Go Down Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Go Down Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Go Down Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Da diversi anni sulla scena underground nazionale, gli Humulus ci hanno da sempre abituato ad ascolti di un certo livello se naturalmente ci riferiamo alla branca allo stoner rock; stante il rilevante cambio di line up, il trio forgia oggi il quarto disco della propria carriera “Flowers Of Death” forte di sette tracce di media lunga durata che presenta ancora una volta quel giusto bilanciamento tra buon senso e capacità. Il nuovo album si rileva lineare e mai noioso grazie all’apporto di ottimi riff che garantiscono il giusto impatto e una facile scorrevolezza che l’ascoltatore si aspetta da una band come questa; lo stoner dai tratti psichedelici prende sin da subito corpo miscelandosi spesso con contesti di garage rock e grunge per offrire un ascolto che fa subito presa e diverte; ruolo importante, anche se ancora un po’ migliorabile è invece offerto dal clean, molto personalizzato e ben messo in evidenza grazie anche alla pregiata produzione che è determinante per l’intero lavoro. I brani come accennato rilasciano un sapore unico all’ascolto grazie alle varie velature di rock, grunge, e psichedelica che si miscelano ghiottamente allo stoner per condurre l’ascoltatore nei spazi più inimmaginabili del cosmo. Il disco stante l’assenza e il cambio del frontman si fa sentire soprattutto se consideriamo che trattasi di formazione a tre elementi ma in ogni caso quello che possiamo dire degli Humulus è che non hanno minimamente perso il senso dell’orientamento anzi, se vogliamo possiamo continuare ad elogiarli sia per qualità che per freschezza del sound; un lavoro che in sostanza consiglio a chi ama questo tipo di genere.

Track by Track
  1. Black Water 80
  2. Secret Room 80
  3. Shimmer Haze 75
  4. Buried By Tree 80
  5. Seventh Sun 75
  6. Flowers Of Death 75
  7. Operating Manual For Spaceship Earth 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
78

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 24.04.2024. Articolo letto 126 volte.

 

Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.