Alterium «Of War And Flames» (2024)

Alterium «Of War And Flames» | MetalWave.it Recensioni Autore:
reira »

 

Recensione Pubblicata il:
26.03.2024

 

Visualizzazioni:
113

 

Band:
Alterium
[MetalWave] Invia una email a Alterium [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Alterium [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Alterium [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Alterium [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagine GooglePlus di Alterium [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Alterium

 

Titolo:
Of War And Flames

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Nicoletta Rosellini (vocals),
Paolo Campitelli (guitars),
Alessandro Mammola (guitars),
Luca Scalabrin (bass),
Dario Gozzi (drums)

 

Genere:
Melodic Power Metal

 

Durata:
42' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
08.03.2024

 

Etichetta:
AFM Records
[MetalWave] Invia una email a AFM Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di AFM Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di AFM Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di AFM Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di AFM Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di AFM Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
ALL NOIR
[MetalWave] Invia una email a ALL NOIR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di ALL NOIR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di ALL NOIR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagine GooglePlus di ALL NOIR

 

Recensione

Alterium è un nuovo progetto guidato dalla talentuosa Nicoletta Rosellini e supportata da due suoi precedenti bandmates (Paolo e Dario) ai quali si sono aggiunti Alessandro e Luca.
In questa sfida la cantante ha deciso di impegnarsi non solo con la sua potente voce ma anche attraverso la stesura della musica, siamo quindi interessati nello scoprire questa nuova formazione con il loro esordio.

Si parte con Drag me to hell, un pezzo con una buona dose di energia positiva e che ci inizia a far capire il genere proposto e la personalità della band; Siren’s call rispecchia un power senza troppe esagerazioni, molto orecchiabile nel complesso.
Of war and flames si rivela come una vera chicca: il suo chorus possiede un’apertura che la rende grintosa nella sua eleganza; Firebringer e Crossroads inn risultano abbastanza accattivanti e ci sorprendono con un lavoro di cori che le rendono perfette per incalzare le folle durante un’esibizione dal vivo, cantando insieme alla band.
Shadowsong mantiene intatta la formula che contraddistingue l’opera ovvero, una bella dinamica, abbastanza veloce e un suono pulito che non lascia spazio a virtuosismi inutili.
Eccoci alla classica ballad, Crystaline, momento che ormai ci aspettiamo sempre durante l’ascolto dei dischi: delicata e interpretata con la giusta profondità di sentimento.
Heroine of the sea è una delle song che mi ha soddisfatto maggiormente con quel suo sound vagamente piratesco, ben studiato e carico di bella energia; in Chasing the sun troviamo velocità diverse, momenti più articolati e sicuramente ben poco scontati che la rendono una piacevole sorpresa, includendo i bei riff di chitarra che danno quel tocco più heavy che tanto ci soddisfa.
Infine, Bismarck una cover dei Sabaton che ho trovato ben fatta e adattata allo stile degli Alterium senza che ciò intacchi l’integrità e l’originalità del pezzo.

Of war and flames è un’opera fresca e attuale, orecchiabile ma per nulla banale. Durante l’ascolto ho percepito chiaramente la passione e la coerenza di cui la band può vantare, anche grazie alla presenza di Nicoletta in splendida forma e piena di idee a livello artistico.
Ovviamente anche il lavoro svolto dagli altri ragazzi non è da meno, l’ascolto fila liscio e ti lascia una sensazione di estrema positività, riesce a donarti la carica, di cui tutti abbiamo un pò bisogno, e ogni tanto sorprende l’ascoltatore con qualche cosa di inaspettato.
Credo che questo recente progetto, se continua su questa strada costellata di ottimismo, potrebbe avere un lungo e prolifico futuro davanti a se, ottenendo grandi soddisfazioni: bravi ragazzi!

Track by Track
  1. Drag me to hell 70
  2. Siren's call 70
  3. Of war and flames 75
  4. Firebringer 70
  5. Crossroads inn 70
  6. Shadowsong 70
  7. Crystalline 70
  8. Heroine of the sea 75
  9. Chasing the sun 70
  10. Bismarck (Sabato cover) 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
71

 

Recensione di reira » pubblicata il 26.03.2024. Articolo letto 113 volte.

 

Articoli Correlati

News
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.