URUK «I Leave a Silver Trail through Blackness» (2017)

Uruk «I Leave A Silver Trail Through Blackness» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
25.12.2017

 

Visualizzazioni:
505

 

Band:
URUK

 

Titolo:
I Leave a Silver Trail through Blackness

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Zu :: Sperimental, drone;
- Coil :: Sperimental, drone, effects;

 

Genere:
Dark Metal

 

Durata:
38' 18"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2017

 

Etichetta:
Consouling Sounds
[MetalWave] Invia una email a Consouling Sounds [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Consouling Sounds [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Consouling Sounds [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Consouling Sounds [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Consouling Sounds

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Viral Propaganda PR
[MetalWave] Invia una email a Viral Propaganda PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Viral Propaganda PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Viral Propaganda PR

 

Recensione

Attraverso la propria incredibile oscurità questo progetto strumentale denominato Uruk, recante titolo “I Leave A Silver Train Throught Blackness”, rilascia con estrema facilità un’atmosfera decisamente inquietante sprigionata dall’ottima connessione di effetti, rumori e sonorità drone degna delle migliori produzioni. Splendido in ogni caso è l’effetto che ricade sull’ascoltatore il quale da un momento all’altro viene sbalzato in contesti tetri, deliranti e spaziali titpici di un contesti prettamente ambient. La fantasia viene in sostanza proiettata attraverso l’ottimo impiego del drone e degli effetti utilizzati all’interno di un immaginario all’interno del quale non è affatto semplice districarsi tenuto conto che il propagarsi del sound, tipicamente da destinarsi ad una delle migliori scenografia horror fantasy, sbalza la mente nei luoghi più impensabili frutto di assetti sperimentali e di sensazioni sconvolgenti per quanto attiene il contesto personale. L’unica traccia si propaga nei suoi trentotto minuti di ascolto facendo vivere la mente, condotta ad un involontario stato comatoso, in un viaggio fatto di mistero, follie, contesti inspiegabili dai quali l’unica risposta è il condizionamento e l’impotenza umana costretta a vivere un qualcosa di impossibile in una realtà parallelamente viva, oscura e impercettibile ad ogni comune soggetto. Un progetto incredibile, folle da avere se amate sognare nei luoghi più oscuri ed impensabili della mente umana.

Track by Track
  1. I Leave a Silver Trail through Blackness 85
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 85
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
83

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 25.12.2017. Articolo letto 505 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.