Cyrax «Pictures» (2015)

Cyrax «Pictures» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
20.04.2015

 

Visualizzazioni:
1150

 

Band:
Cyrax
[MetalWave] Invia una email a Cyrax [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Cyrax [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Cyrax

 

Titolo:
Pictures

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Marco Cantoni :: Lead Vocals;
- Filippo Ferrari :: Lead and Rhythm Guitar;
- Paolo Musazzi :: Lead and Rhythm Guitar;
- Cesare Ferrari :: Bass;
- Lorenzo Beltrami :: Drums;

 

Genere:
Heavy/Power / Prog / Thrash / Industrial Metal

 

Durata:
48' 55"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
31.03.2015

 

Etichetta:
Bakerteam Records
[MetalWave] Invia una email a Bakerteam Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Bakerteam Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Bakerteam Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Si presentano con un’accattivante artwork, opera dell’artista francese Pierre Alain, i milanesi Cyrax per presentare il loro secondo album dal titolo “Pictures”. Da un punto di vista musicale il lavoro è un progressive metal con influenze in grado di abbracciare diverse melodie con stacchi variabili che viaggiano dal power al gothic sino a raggiungere in qualche modo anche l’industrial, il tutto con un’interessante dose di sperimentazione non indifferente. L’abilità compositiva del gruppo si mette sin da subito in evidenza grazie anche alla stesura dei brani sempre pregnanti di variazioni compositive di rilievo e spesso contornate anche con passaggi in pianoforte che abbelliscono alcuni brani. Il brano di apertura è per l’appunto “Cyrax” dove si avverte il progressive style sin da subito ma vi è l’introduzione in chiave addirittura funky inaspettata che mette subito in chiaro che la regola dello “sperimentare” non fa affatto paura a questo quartetto. Sul secondo brano “The 7th Seal” c’è un po’ di tutto da un atteggiamento rock progressive si finisce in ritmiche liriche che giungono sino al classico con addirittura quasi a conclusione del brano una parte che ricorda facilmente gli scatti alla Dream Theater‘s style. Il terzo brano “Cockroach” perde un po’ e non lascia nulla di particolarmente rilevante; è diverso invece, il caso della successiva “These Greenvalleys” dove il cantato si avvale anche di notevole supporto femminile in chiave lirica che offre un brano prevalentemente realizzato in un acustico ambient contornato di elementi classici molto raffinato. E’ poi la volta di “Shine Through Darkness” brano suddiviso in trilogia con atmosfere questa volta prevalentemente gotiche dove, anche in questo caso, si innestano dei riff progressive che fanno irruzione mettendo un po’ a soqquadro l’atmosfera precedentemente generata. Questi brani nella loro genetica, costituiti come oramai noto, con elementi prevalentemente progressive rilevano in ogni caso un’attitudine e un’abilità da apprezzare proprio per le sorprese che riservano all’ascoltatore come ad esempio il fraseggio eseguito con l’effetto clavicembalo sull’intro della seconda parte della trilogia predetta, poi irruentemente stravolto da riff metal progressive d’eccellenza. Un funkettone ricompare nell’ultimo brano dal titolo “Phunkrax” veramente interessante. Nel complesso possiamo dire che i Cyrax, come oramai sappiamo, la musica la sanno stravolgere attraverso un progressive style dalle mille sfaccettature che sa stupire e non certo di stancare.

Track by Track
  1. Cyrax 65
  2. The 7th Seal 70
  3. Cockroach 50
  4. These Greenvalleys 65
  5. Oedipus Rex 60
  6. Shine Through Darkness p.1 65
  7. Shine Through Darkness p.2 65
  8. Shine Through Darkness p.3 65
  9. Phunkrax 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
68

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 20.04.2015. Articolo letto 1150 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.