Cyrax «Reflections» (2014)

Cyrax «Reflections» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Andreas X »

 

Recensione Pubblicata il:
13.04.2014

 

Visualizzazioni:
1635

 

Band:
Cyrax
[MetalWave] Invia una email a Cyrax [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Cyrax [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Cyrax

 

Titolo:
Reflections

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Marco Cantoni - Lead Vocals
Antonio Rubuano - Lead and Rhythm Guitar
Paolo Musazzi - Lead and Rhythm Guitar
Cesare Ferrari - Bass
Paolo Biocchi - Drums

Special Guests:

Davide De Stefano - Backing Vocals
Evelyn Iuliano - Backing Vocals
Larsen Premoli - All Keyboards

 

Genere:
Progressive / Power / Industrial Metal

 

Durata:
33' 8"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2014

 

Etichetta:
Musea Records
[MetalWave] Invia una email a Musea Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Musea Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

“A new heavy metal experience”. Bastano queste cinque parole per descrivere “Reflections”, primo lavoro della band milanese Cyrax.
I cinque ci offrono un interessante heavy metal abbastanza fuori dagli schemi, cosa che emerge già dalle prime note della opener “Doom Against True Hell”, in cui l’uso di synth viene sapientemente combinato con cori di stampo tipicamente epic metal.
Tutto il lavoro (brano strumentale “Thunderlight”, compreso) è permeato da questa interessante fusione tra influenze anche molto eterogenee (Symphony X, Kamelot, Pink Floyd, Dream Theater, Iron Maiden, Muse, The Killers, Nevermore, Rhapsody Of fire, Helloween, Gamma Ray, Grave Digger): quello che emerge in maniera quasi imbarazzante è l’abilità con cui tali influenze sono (perfettamente) amalgamate tra loro, per creare qualcosa di davvero unico. Non siamo davanti al solito cd heavy metal, ma nemmeno ad un altro tentativo non riuscito di fare del prog “nuovo”: questo, finalmente, è un tentativo perfettamente riuscito!
Ma la perla dell’album secondo me è l’ultima traccia, “Feel The Essence Of Blues”: esatto gente, un brano blues. Ma heavy blues! Un brano assolutamente godibile, non aggressivo come gli altri, ma con un tiro da paura!
La produzione, ai limiti della perfezione, è affidata a Larsen Premoli (ex membro dei Fire Trails di Pino Scotto), che si occupa anche delle tastiere.
Che dire, questo “Reflections” è un lavoro spettacolare, ispirato, ed eseguito magistralmente; non posso che consigliarlo a tutti gli amanti dell’heavy e del prog.

Track by Track
  1. Doom Against True Hell 85
  2. My Kingdom For A Horse 85
  3. The Moor Of Venice 85
  4. Fight 80
  5. Thunderlight 70
  6. Last Call 80
  7. Feel The Essence of Blues 85
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 95
  • Qualità Artwork: 85
  • Originalità: 100
  • Tecnica: 95
Giudizio Finale
85

 

Recensione di Andreas X » pubblicata il 13.04.2014. Articolo letto 1635 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.