Gorilla Pulp «Hell In A Can» (2014)

Gorilla Pulp «Hell In A Can» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
03.04.2015

 

Visualizzazioni:
715

 

Band:
Gorilla Pulp
[MetalWave] Invia una email a Gorilla Pulp [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Gorilla Pulp

 

Titolo:
Hell In A Can

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Maurice Flee :: Vocals, Guitars and Lap Steels, Talkbox
Choris :: Bass, Backing Vocals and noise
Angioletto Mr. Vernati :: Guitars, Backing Vocals and noise
Giorgio "Bulldozer" Pioli :: Drums

 

Genere:
Heavy Stoner Rock

 

Durata:
15' 47"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
15.12.2014

 

Etichetta:
Mother Fuzzer Records
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Mother Fuzzer Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

EP di debutto per questi Gorilla Pulp da Viterbo, che in 3 canzoni più intro ci propongono uno stoner massicciamente influenzato dal rock per tutti I quasi 16 minuti della sua durata. Appena parte “Mean devil blues”, la canzone sembra praticamente metal per la schiettezza e la botta in faccia del brano, ma invece di essere un brano tranquillo e normale stoner rock con addirittura qualche richiamo alla Motorhead, i GP decidono di complicarsi la vita con un ritornello melodico che non mi suona per niente naturale e con una divagazione che sinceramente non mi sa di nulla. Sarà anche la canzone da singolo, ma io preferisco molto di più l’ultima “Witchcraft”, più tipicamente rockeggiante, consueta e per questo più apprezzabile, senza elementi fuori tema o non ben incastonati a infastidire il pezzo, cosa che avviene anche per “White mammuth”, che poteva fare tranquillamente rock, ma invece se ne parte per la tangente e dilaga con influenze estranee, per un ibrido che può funzionare, ma così mi sembra acerbo e contrastante. Ad ogni modo, vedremo come evolve la band in futuro.

Track by Track
  1. King of the jungle - Intro S.V.
  2. Mean devil blues 60
  3. White mammuth 60
  4. Witchcraft 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
65

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 03.04.2015. Articolo letto 715 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.