Hagl «In The Heart» (2013)

Hagl «In The Heart» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Carnival Creation »

 

Recensione Pubblicata il:
07.05.2013

 

Visualizzazioni:
857

 

Band:
Hagl

 

Titolo:
In The Heart

 

Nazione:
Russia

 

Formazione:
Swarm :: Vocals, Guitars
Isulv :: Bass
Arian :: Keys
Alarm :: Drums

 

Genere:
Pagan Metal

 

Durata:
41' 24"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
30.04.2013

 

Etichetta:
Casus Belli Musica
[MetalWave] Invia una email a Casus Belli Musica [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Casus Belli Musica [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Casus Belli Musica [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Casus Belli Musica [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Casus Belli Musica [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Casus Belli Musica [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Casus Belli Musica

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Infektion PR
[MetalWave] Invia una email a Infektion PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Infektion PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Infektion PR

 

Recensione

Il nome dei russi Hagl forse in Italia dirà ben poco ma vi assicuro che questo loro terzo episodio discografico su lunga distanza mi ha piacevolmente tenuto compagnia per una quarantina di minuti ammaliandomi con composizioni di una maturità invidiabile che sfiorano soltanto in minima parte quel Pagan/Folk Metal così di moda da qualche anno e invece si concentrano di più sulle sfuriate Black Metal innestando di volta in volta qualche elemento sinfonico, leggiadrie atmosferiche con combinazioni che portano sull’acustico e piccoli inserti opethiani del periodo Morningrise.
Sicuramente tra i più capaci che abbia ascoltato da qui a qualche anno addietro, gli Hagl hanno composto un “In The Heart” che già del nome ci mostra un aspetto molto intimo dei loro pezzi: brani come la disperata cavalcata di “Wake Up!” o la matura “The North” risultano essere molto intime e dotate di una visione del tutto personale di questo “pagan” così tanto ricercato e poi nemmeno così utilizzato se vogliamo.
Il passato di band meramente Black Metal traspare in ogni dove ma ormai possiamo considerarla una base piuttosto solida sulla quale gli Hagl riescono bene con il tirar su delle gran belle canzoni, mai banali né tediose, e con una particolarità di fondo che richiama forse più l’Extreme Metal preso nel suo insieme che il Black vero e proprio.
Qualcosa da approfondire certamente. Consigliato.

Track by Track
  1. Intro (In The Heart) S.V.
  2. Heavy Gale 75
  3. Mors Triumphalis 75
  4. Thunderstorm 75
  5. Howl As A Wolf 80
  6. Europe 75
  7. Above Death 65
  8. The North 80
  9. Wake Up! 80
  10. Outro 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 85
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
75

 

Recensione di Carnival Creation » pubblicata il 07.05.2013. Articolo letto 857 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.