Gory Blister «Earth-sick» (2012)

Gory Blister «Earth-sick» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Gods Hammer »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
1174

 

Band:
Gory Blister
[MetalWave] Invia una email a Gory Blister [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Gory Blister [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Gory Blister [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Gory Blister [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Gory Blister

 

Titolo:
Earth-sick

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
John-vocals
Christian-bass
Joe-drums
Raff-guitars

 

Genere:

 

Durata:
34' 59"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2012

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Gory Blister: nel panorama Death Metal italiano degli ultimi vent'anni, questo è sempre stato uno dei nomi di spicco di una scena che solo raramente ha ricevuto gli onori che meritava a livello internazionale, onori per giunta raccolti solo ultimamente, con gli exploit europei dei Sadist e degli Hour of Penance e mondiali dei Fleshgod Apocalypse. Se già con i primi due demo i Gory Blister avevano suscitato l'attenzione europea, i seguenti lavori non hanno fatto che consolidarne la fama, e questo 2012 vede giungere il loro quarto full-lenght, Earth-Sick. Si parte con la breve e magniloquente The Breeding, intro di riscaldamento per le otto (più la calmissima e sognante outro Voices from the Sea) successive e inarrestabili tracce. Mezz'ora di Death Metal vario, moderno (ho detto moderno, non Deathcore), aggressivo, figlio di una band che sa benissimo quando pestare duro (vedi la title-track e la seguente Plague and Pray, accoppiata schiacciasassi d'apertura), quando strizzare l'occhio alla melodia (splendida la sezione solistica di Dominant GenEthics, con finale arricchito dalle tastiere) e quando colpire di groove violento. Ottimi esempi di sintesi di queste tre capacità sono H.I.V col suo finale assassino, tra l'altro selezionata per un video promozionale, e Serpent Verse, brutale ed atmosferica e che vede con la precedente Soul-Bourne Maladies la partecipazione di nientepopodimenochè Karl "Saurian" Sanders dei Nile, col suo growl profondissimo, al microfono. Insomma, Earth-Sick è un disco davvero consigliato per gli amanti del Death moderno, tecnico, veloce , senza compromessi col trend-core né asfissiato da blast-beats infiniti. Ben tornati Gory Blister!

Track by Track
  1. The Breeding 80
  2. Earth-Sick 85
  3. Plague and Pray 80
  4. Decanted Embryos 75
  5. Dominant GenEthics 85
  6. H.I.V. 90
  7. World Damnatomy 75
  8. Soul-Bourne Maladies 80
  9. Serpent Verse 90
  10. Voices from the Sea 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 90
Giudizio Finale
82

 

Recensione di Gods Hammer » pubblicata il --. Articolo letto 1174 volte.

 

Articoli Correlati

News
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.