Any Face «The Cult Of Sickness» (2010)

Any Face «The Cult Of Sickness» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Baldios »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
986

 

Band:
Any Face
[MetalWave] Invia una email a Any Face [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Any Face [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Any Face [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Any Face

 

Titolo:
The Cult Of Sickness

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Yuri Bianchi - vocals
Antonio Pollizzi - guitars
Szymon Sollami Delekta - guitars
Davide Stura - bass
Omar Cappetti - drums

 

Genere:

 

Durata:
38' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2010

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Ed ecco signore e signori quello che si intende suonare death metal e al tempo stesso essere tecnici ed espressivi! Il concentrato del nuovo cd degli AnyFace dal titolo "The Cult Of Sickness" potrebbe essere la frase sopra citata.
Davvero son rimasto contento di ascoltare un cd suonato bene, idee bellissime, cantato violento, senza mai essere noioso, con episodi musicali e vocali davvero superiori alla media. E la nostra discesa agli inferi si apre con "Suicide Urge", possente e creativa, con degli stacchi quasi Atheist style per tornare al death tradizionale, con delle linee vocali soddisfacenti e musicalmente di alta qualità. Ed è così che si delinea il resto del cd , pochissimi i momenti “bui” , forse rari, per chi vuol andare a cercare il pelo nell’uovo senza mai trovarlo. In assoluto trovo "Unspoken Son" il pezzo più bello del cd, come forse tante band d’oltreoceano fanno e i nostri ragazzi di Varese non solo dimostrano di non essere da meno, anzi. Con il suono davvero che calza a pennello della bella produzione di cui si sono avvalsi nelle loro composizioni, gli AnyFace possono competere con tutto e tutti, magari supporteranno sicuramente band death di alto calibro o almeno il mio augurio è questo, sono a livello quanto meno europeo soprattutto per il livello compositivo. Ed i Fear Studios hanno fatto un ottimo lavoro, senza far perdere mai di tensione i brani, con un carroarmato che sta per schiacciarvi, una furia immane, ma non casuale.
Un martello la title track, davvero bella la cover di "Happy Tantrum" degli OLD , cosa altro dire se non augurare il meglio ad una band così? Consigliatissimo a chi ama il death metal!

Track by Track
  1. Suicide Urge 80
  2. Stabbing The Core 75
  3. The Cult Of Sickness 80
  4. Infecting Human Ground 75
  5. Happy Tantrum 80
  6. Dead Corpse Walking 70
  7. The Unspoken Son 90
  8. Portrait Of A Nihilist 85
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
80

 

Recensione di Baldios » pubblicata il --. Articolo letto 986 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.