John Doe «Sin Symphony» (2009)

John Doe «Sin Symphony» | MetalWave.it Recensioni Autore:
lacrima »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
1198

 

Band:
John Doe
[MetalWave] Invia una email a John Doe [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di John Doe [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di John Doe

 

Titolo:
Sin Symphony

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:

 

Genere:

 

Durata:
57' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2009

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

I John Doe sono una band giovane del bergamasco con già all’attivo alcuni live nel nord Italia e di cui mi trovo a recensire la prima release in assoluto “ Sin Symphony”. Il cd, datato 2009, è composto da 12 tracce che purtroppo e lo dico col cuore, non lasciano il segno. La prima traccia già dà un’impressione di come potrebbe essere il cd : non si osa, non si sfugge allo stereotipo della boy band rockettara tutta urletti e schitarratine cosa che invece mi auguravo di non sentire. Il cd rimane mediocre per tutta la durata dell’ascolto, con un picco quasi inverosimile in “The P Song” dolce e ben suonata, ma soprattutto, cosa da sottolineare, diversa dal resto del cd. Rimango sorpresa davanti al tema forte di “Piano Ink & A Dead Friend”, ma ancora di più davanti al cantato che riduce la canzone a una ballata stonata e un po’ lagnosa. Non ho apprezzato per nulla la rivisitazione in italiano di “Little Girl Adventure”, forse un picco d’orgoglio dei nostri, che oltre ad aver rovinato un po’ l’originale non è stata neanche tradotta del tutto in italiano, anzi riadattata alla bell’e meglio con la metrica raccolta qui e là. Sgradevole la title track, penultima nel cd, che annoia parecchio; senza senso “Uascia” piazzata in mezzo a un cd con cui non ha nulla da dire. Le migliori, secondo il mio parere sono “Sclero” e “ The P Song” sopracitata, ed è la strada di quelle canzoni che i JD dovrebbero seguire per risultare meno ripetitivi e scontati. In conclusione : questi ragazzi hanno ancora molta strada da fare e sono sicura che se si impegneranno tireranno fuori qualcosa di valido.

Track by Track
  1. Jump Or Die 60
  2. Little Girl Adventure 55
  3. Daily Sins 55
  4. Start To Fight 60
  5. Sclero 60
  6. Piano, Ink & A Dead Friend 50
  7. Uascia 55
  8. The Murderer Solution 60
  9. Free to The Bone 60
  10. The P Song 65
  11. John Doe 55
  12. Little Girl Adventure (Italian Version) 50
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 65
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 55
  • Tecnica: 65
Giudizio Finale
59

 

Recensione di lacrima » pubblicata il --. Articolo letto 1198 volte.

 

Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
Concerti